Roma, domani la ripresa in vista del match contro il Chievo. Di Francesco: “Non accontentiamoci”

1 settimana ago written by

Mentre i giallorossi hanno usufruito di un giorno di riposo, all’indomani della gara disputata e vinta in casa contro il Qarabağ, il Chievo Verona ha effettuato ieri la ripresa degli allenamenti. In vista della partita di campionato, in programma domenica alle 12:30 allo Stadio Bentegodi, proprio contro la Roma, la squadra guidata da Maran ha inoltre realizzato oggi una doppia seduta.

Gli uomini di Di Francesco, impegnati ad affrontare un match quasi ogni quattro giorni, riprenderanno a lavorare domani mattina intorno alle 11:00. Il Chievo svolgerà, al medesimo orario, un allenamento a porte chiuse mentre la rifinitura è fissata per venerdì 8 dicembre. La Roma, pur avendo ottenuto un traguardo importante, ovvero quello della qualificazione agli ottavi di Champions League, da capolista del girone composto da Chelsea, Atlético Madrid Qarabağ, dovrà rimanere concentrata anche in Serie A.

A ribadire tale concetto è stato lo stesso allenatore giallorosso, da poco sbarcato sui social, attraverso un Tweet: “Il 24 agosto abbiamo scelto di avere rispetto ma non timore. Il 5 dicembre abbiamo festeggiato in campo, con i nostri tifosi, il primo posto. Grazie per il sostegno, è solo un passo, non accontentiamoci! Forza Roma. Sarà dunque fondamentale per il club capitolino trasformare l’entusiasmo per il passaggio del turno in energia propositiva da sfruttare in campionato.

 

Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

About Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990. Giornalista pubblicista laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice Yepper Magazine per il quale curo le rubriche #Cuoregiallorosso e #Cinemania. Redattrice per Vocegiallorossa.it. SocialMente attiva, amo il calcio, leggere, viaggiare e immortalare attimi.
Article Categories:
Cuore Giallorosso
Commenta l'articolo: