in

Associazione Vittime del Dovere: arresto boss Denaro, “Giustizia è fatta”

MONZA. L’Associazione Vittime del Dovere volge un plauso all’Arma dei Carabinieri (ROS, GIS e ai Comandi territoriali della Regione Sicilia) che oggi, nell’ambito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Palermo, ha tratto in arresto il latitante Matteo Messina Denaro all’interno di una struttura sanitaria a Palermo, dove si era recato per sottoporsi a terapie cliniche.

Il boss, latitante dal 1993, è ritenuto l’ultimo padrino di Cosa Nostra.

L’Associazione Vittime del Dovere volge un plauso all’Arma dei Carabinieri

Oggi giustizia è fatta. Un sentito ringraziamento all’Arma dei Carabinieri, alle Forze dell’Ordine e alla Magistratura che hanno messo a segno questo duro colpo a Cosa nostra, dimostrando ancora una volta l’enorme valore del loro lavoro in difesa della collettività e per la salvaguardia dei principi di libertà e giustizia propri del nostro Stato democratico. Un pensiero lo rivolgiamo a tutte le Vittime della mafia e alle loro famiglie. Il sacrificio delle Donne e degli Uomini dello Stato, caduti nella lotta alla criminalità, resta nei nostri cuori e rappresenta il patrimonio etico e la memoria collettiva della nostra Nazione. Che il bene comune e l’onestà siano i valori per quella nuova società che i nostri familiari, servendo la Patria, speravano di costruire“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Associazione Vittime del Dovere: arresto boss Denaro, “Giustizia è fatta” proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Carabinieri: 30 anni fa a Palermo l’arresto di Totò Riina. Fu poi detenuto nel carcere dove morì nel 2017

NATO: il segretario generale Jens Stoltenberg parteciperà alla riunione del Gruppo di contatto per la difesa dell’Ucraina del prossimo 20 gennaio