in

Polizia Ferroviaria: bilancio dell’attività della Polizia di Stato nelle stazioni ferroviarie e sui treni nel mese di settembre 2022

ROMA. Le persone controllate sono state 337.592, 70 arrestati e 825 indagati: è questo il bilancio dei controlli nel mese di settembre della Polizia ferroviaria. 15.495 le pattuglie impegnate nelle stazioni e 2.552 a bordo treno, 951 i servizi antiborseggio, 370 gli stranieri rintracciati in posizione irregolare e 155 i minori non accompagnati rintracciati dal personale della Specialità e restituiti alle famiglie o collocati in comunità.

Controlli intensificati anche grazie alle operazioni straordinarie organizzate dal Servizio Polizia ferroviaria su tutto il territorio nazionale durante l’intero mese, quali “Oro Rosso”, “Rail Safe Day” e “Stazioni Sicure”.

Bilancio dell’attività della Polizia di Stato nelle stazioni ferroviarie e sui treni

La nona giornata “Oro Rosso” del 5 settembre, finalizzata a contrastare il fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario, ha visto 478 operatori impegnati in 157 servizi di pattugliamento lungo linea e 55 su strada; oltre 1.898 persone controllate, 4 indagate e 248 rottamai ispezionati.

L’operazione “Rail Safe Day” del 14 settembre ha visto il presenziamento e controllo di 615 località “sensibili” in tutta Italia, di cui 522 stazioni, per prevenire comportamenti anomali e scorretti in ambito ferroviario che spesso sono causa di incidenti. Le sanzioni applicate sono state 41, applicate da 1.338 operatori Polfer.

Infine, la nona giornata dell’operazione “Stazioni sicure” del 20 settembre scorso, mirata al controllo di persone e bagagli in stazione, ha visto 1.298 operatori impegnati nelle stazioni interessate, oltre 3.697 bagagli ispezionati, 16.529 persone controllate, 6 arrestati e 51 indagati.

Controlli intensificati anche grazie alle operazioni straordinarie organizzate dal Servizio Polizia ferroviaria

Con l’inizio dell’anno scolastico sono ripresi gli incontri nell’ambito della campagna di educazione alla sicurezza ferroviaria “Train…to be cool”, il progetto avviato alcuni anni fa, a livello nazionale dal Servizio Polizia ferroviaria, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e la validazione scientifica della Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma, che si pone l’obiettivo di diffondere la cultura della sicurezza in ambito ferroviario. Dal 2014 la campagna educativa ha raggiunto complessivamente 340.557 studenti nel corso di 4.618 appuntamenti.

In questo mese di settembre a Foligno 150 ragazzi della scuola media “Gentile” hanno trascorso in stazione una giornata in compagnia dei poliziotti della Polfer, che li hanno guidati attraverso un percorso didattico all’interno dello scalo ferroviario, mostrando il funzionamento “dietro le quinte” del traffico dei treni e sensibilizzando i ragazzi al rispetto delle regole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Polizia Ferroviaria: bilancio dell’attività della Polizia di Stato nelle stazioni ferroviarie e sui treni nel mese di settembre 2022 proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Carabinieri: interrotta corsa clandestina di cavalli, denunce e sanzioni

Il progetto europeo “VERTIGO” raggiunge un traguardo fondamentale: il record di velocità di trasmissione delle comunicazioni laser nello spazio libero