in

Aeronautica Militare: in arrivo sei nuove aviocisterne

Di Fabrizio Scarinci

ROMA. Come si è avuto modo di apprendere nel corso degli ultimi giorni, l’Aeronautica Militare ha deciso di acquistare sei nuove aviocisterne Boeing KC 767 B con la permuta dei quattro velivoli KC 767 A attualmente in servizio.

Introdotti nel non troppo lontano 2011 (per la precisione durante l’Operazione Unifield Protector), i KC 767 A lasceranno quindi l’AM dopo poco più di un decennio di attività operativa; cosa che, a detta di alcuni osservatori (che fanno giustamente notare come la vita utile di questo tipo di mezzi sia normalmente di alcuni decenni e come, fino a non molto tempo fa, il piano di ammodernamento della Forza Armata prevedesse l’acquisto di due soli aerei della nuova variante e l’aggiornamento dei quattro velivoli già in suo possesso) sembrerebbe costituire una sorta di dimostrazione postuma di quanto la scelta di acquistarli si sarebbe rivelata piuttosto problematica.

Un B 767 dell’AM rifornisce un B 52 dell’USAF durante i test che precedettero la consegna di questi velivoli all’AM

In ogni caso, quest’ultima operazione (del valore di oltre 1.1 miliardi di euro) dovrebbe ora permettere all’Aeronautica di rafforzare la propria componente da rifornimento in volo con mezzi all’avanguardia e di provata affidabilità, di cui anche l’Air Force statunitense avrebbe scelto di acquistare un totale di ben 179 esemplari (localmente denominati KC 46 Pegasus) entro l’anno fiscale 2027.

Non diversamente da altri programmi recentemente intrapresi dalla Difesa, anche tale iniziativa, dall’impatto non proprio banale (se si considera che questi velivoli consentono di incrementare in modo considerevole sia l’autonomia dei caccia posti a difesa del territorio nazionale, sia quella degli aerei destinati a condurre missioni di ogni genere a grande distanza da esso), si inserisce nel più ampio processo di rafforzamento dell’apparato militare del nostro Paese, che, dopo molto tempo (complici i drammatici avvenimenti del conflitto ucraino), sembrerebbe finalmente aver iniziato a comprendere l’importanza di prestare la giusta attenzione agli aspetti maggiormente competitivi e, se si vuole, violenti, delle relazioni internazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Aeronautica Militare: in arrivo sei nuove aviocisterne proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Cybersicurezza: Iezzi, “Fondamentale difendere know-how delle imprese, cybercrime possibile strumento geoeconomico Bene monito Baldoni al sistema Paese per contrasto al Ransomware”

Aeronautica Militare: volo ambulanza per trasportare d’urgenza un bambino di un giorno da Cagliari a Milano