in

Difesa: il ministro Guido Crosetto conclude in Bulgaria la sua visita ai contingenti impegnati nelle missioni ad Est del fronte NATO

NOVO SELO (BULGARIA). Il ministro della Difesa, Guido Crosetto ha trascorso la Vigilia di Natale con il contingente nazionale del Battle Group NATO a guida italiana, impegnato nella missione “enhanced Vigilance Activities”, in Bulgaria, presso la base militare di Novo Selo.

Il ministro Crosetto posa con i militari dopo la Santa Messa (Fonte Ministero della Difesa)

Con loro ha assistito alla Santa Messa e ha condiviso il pranzo della vigilia, portando il saluto riconoscente e grato dello Stato e dell’Italia intera per il loro prezioso lavoro, soprattutto in questo momento, in un’area geografica che costituisce il fianco Est dell’Alleanza atlantica, a pochissima distanza dalla guerra di aggressione contro l’Ucraina.

“La madre Patria vi rispetta e vi ringrazia” ha detto il ministro Crosetto augurando a tutto il personale buon Natale e Felice Anno nuovo.

“Voglio ringraziare e stringere la mano ad ognuno di voi – ha aggiunto – che festeggerete il Natale lontano da casa per difendere gli interessi del nostro Paese e la Pace con generosità, forza e senso di responsabilità”.

 

Il ministro Crosetto con i militari nela base di Novo Selo (Fonte Ministero della Difesa)

“Come Difesa abbiamo l’abitudine di creare occasione per ricordare quanti si sono sacrificato per noi, i nostri Caduti, i nostri veterani. Dobbiamo e vogliamo, con forza, avere l’occasione per ringraziare anche coloro che nella loro attività di tutti i giorni rappresentano il loro Paese in Patria e all’estero” ha spiegato il ministro rimarcando il valore del lavoro delle Forze Armate nel costruire ponti tra Stati, facendo guadagnare all’Italia rispetto e gratitudine come accaduto, ad esempio, in Afghanistan, Libano, Kosovo.

“La somma di tanti atti singoli fa bene al nostro Paese” ha detto ancora il ministro rimarcando che i militari italiani presenti sul fianco Est testimoniano la presenza dell’Europa e della NATO in un territorio di confine rispetto a una guerra che stiamo subendo da quasi un anno; e far sentire la vicinanza dell’Italia all’Alleanza che si sta contrapponendo alla Russia in difesa dell’Ucraina.

In occasione della sua ultima tappa della visita ai Contingenti nazionali impegnati all’estero, il ministro Crosetto ha incontrato il suo omologo bulgaro, Dimitar Stoyanov.

Il ministro della Difesa Guido Crosetto con il suo omologo bulgaro Dimitar Stoyanov (Fonte Ministero della Difesa)

Nel colloquio bilaterale i due ministri hanno concordato sull’importanza di rafforzare la cooperazione bilaterale in ambito Difesa e tra le rispettive Forze Armate.

Tra i temi trattati, anche l’importanza dell’area del Mar Nero e il condiviso impegno per stabilità e sicurezza del Fianco Est della NATO, dove l’Italia è presente con oltre 2 mila militari, oltre 700 dei quali sono schierati in Bulgaria da quando, lo scorso 17 ottobre, ha assunto il comando del Battle Group.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

L’articolo Difesa: il ministro Guido Crosetto conclude in Bulgaria la sua visita ai contingenti impegnati nelle missioni ad Est del fronte NATO proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

INGV: il 13 gennaio al via in tutta Italia la quarta Giornata dell’Alfabetizzazione Sismica

Lavoro, 27 dicembre presidio operatori giudiziari