in

ESERCITO ITALIANO: CONCLUSA L’ESERCITAZIONE “DART ARMOURED”

Presso il poligono del Cellina Meduna, nei giorni scorsi si è svolta l’esercitazione “Dart Armoured” un’ attività complessa pluriarma, a partiti contrapposti, organizzata dal Comando della 132^ Brigata corazzata “Ariete” per il mantenimento dello standard operativo degli assetti inseriti nel force package per la Very High Readiness Joint Task Force (VJTF) 2018.

Gli obiettivi addestrativi dell’esercitazione, sono stati molteplici tra cui perfezionare le capacità concettuali, organizzative ed esecutive necessarie per l’impiego operativo del complesso pluriarma, testare ed eventualmente affinare le procedure tecnico-tattiche delle unità di manovra, focalizzando l’attenzione sulla gestione della terza dimensione e sul coordinamento tra le unità combat e combat support, e consolidare l’amalgama tra le unità costituenti il complesso.

All’esercitazione,  sviluppatasi attraverso la condotta di attività tattiche offensive e difensive, in un ipotetico scenario warfighting, hanno partecipato assetti dell’11° reggimento bersaglieri, presente in qualità di primary training audience, del 187° reggimento paracadutisti, del 32° e del 132° reggimento carri, del 5° reggimento AVES RIGEL, anche  nuclei del 10° reggimento genio guastatori con capacità di bridging, del 41° reggimento SORAO e del 1° reggimento artiglieria da montagna. Anche i mezzi e i sistemi d’arma impiegati, sono stati molteplici tra cui 16 carri “Ariete”, dotati del simulatore di tiro BT46, 21 veicoli blindati VCC Dardo, 6 VTLM Lince, assetti ad ala rotante (due elicotteri A 129 e 1 AB 205) e fissa (1 C130J), un Raven, un carro gittaponte e un carro soccorso.

Mezzi d’arma impiegati, nella Dart Armoured

Hanno assistito alle varie fasi dell’esercitazione, il Comandante del NATO Rapid Deployable Corps Italy (NRDC ITA), generale di corpo d’armata Roberto Perretti, il Comandante della Divisione “Friuli”, generale di divisione Carlo Lamanna e il Comandante della 132^ Brigata corazzata “Ariete”, generale di brigata Angelo Michele Ristuccia.

La “Dart Armoured” è un’esercitaione che si colloca con un intenso percorso addestrativo, iniziato nel 2016 con le attività della “Summer Tempest” e proseguito con le esercitazioni“Iron Armoured”, Bright Armoured” e Brilliant Ledger” , cui gli assetti facenti parte del pacchetto di forze per la VJTF 2018 sono stati in grado di esprimere elevate capacità d’intervento nelle operazioni full spectrum; capacità il cui mantenimento richiede notevole continuità, costante verifica della validità delle procedure, forte orientamento al risultato, sensibilità tattica e flessibilità in capo ai leader  ai quali si richiede di sviluppare l’abilità di comprendere la complessità degli scenari e la consapevolezza delle capacità che un esercito moderno come il nostro mette loro a disposizione. Il lavoro fatto è sto intenso, altrettanto quello da continuare a svolgere per essere sempre all’altezza delle aspettative.

Proseguirà in autunno, in Norvegia, l’impegno nell’ambito della VJTF del force package a guida Ariete con l’esercitazione “Trident Juncture 2018″ che si preannuncia come la più impegnativa attività addestrativa dell’Alleanza Atlantica degli ultimi vent’anni, con la partecipazione di oltre quarantamila soldati provenienti da più di trenta nazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo ESERCITO ITALIANO: CONCLUSA L’ESERCITAZIONE “DART ARMOURED” proviene da Report Difesa.

Report Difesa

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

CARABINIERI: a Napoli emesse due ordinananze di custodia cautelare a carico di venti indagati

Aeronautica Militare: attivazione antincendio boschivo in Sicilia