in

Fincantieri: la controllata Fincantieri Infrastructure Opere Marittime fa parte del consorzio assegnatario, guidato da Webuild

TRIESTE. Il consorzio di cui fa parte Fincantieri Infrastructure Opere Marittime, guidato da Webuild e che comprende anche Fincosit e Sidra, realizzerà la nuova diga foranea del porto di Genova, per un valore complessivo a base d’asta di 928 milioni di euro.

Fincantieri Infrastructure Opere Marittime partecipa al consorzio realizzatore con una quota pari al 25%. Commissionata dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, la nuova diga foranea consentirà l’accesso in sicurezza (al porto) a navi portacontainer lunghe fino a 400-450 metri, ossia il doppio di quelle che possono transitare oggi, adeguando lo scalo ligure alle esigenze delle maggiori compagnie di navigazione.

Lo stabilimento di Fincantieri

L’opera, divisa in due fasi di cui la prima già finanziata, rientra nel Programma straordinario per la ripresa del Porto di Genova, sarà cofinanziata dal Governo con risorse del Fondo complementare al PNRR e potrà beneficiare del Decreto Aiuti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Fincantieri: la controllata Fincantieri Infrastructure Opere Marittime fa parte del consorzio assegnatario, guidato da Webuild proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

L’Istituto Geografico Militare festeggia i suoi 150 anni

Festa del Cinema di Roma 2022: BORIS 4 in anteprima alla Festa del Cinema di Roma e ad Alice nella città