in

Guardia di Finanza: scoperto un giro di forniture illecite di manodopera. 22 persone indagate per reati fiscali e fallimentari ed accertato l’impiego di 2.000 oltre lavoratori irregolari

Di Massimo Giardinieri

MILANO. Sono 22 le persone indagate dalla Procura della Repubblica di Milano ed accusate di reati fiscali e fallimentari, emersi a seguito di una complessa indagine condotta dai Finanzieri meneghini che ha finalmente fatto luce su un ampio giro di forniture illecite di manodopera.

Le indagini in questione, che hanno visto in prima fila i Finanzieri della Compagnia di Gorgonzola, si sono accentrate sulle attività di tre società cooperative le quali – nel quinquennio 2014/2019 –  pur avendo in carico numerosi lavoratori dipendenti presentavano comunque concreti profili di rischio fiscale; profili che per gli investigatori della Guardia di Finanza erano indicativi della probabile assenza d’una reale struttura aziendale, sospetti peraltro rafforzati da omessi versamenti delle imposte, indebite compensazioni ed altre irregolarità.

Le citate indicazioni hanno così innescato opportuni approfondimenti al termine dei quali i militari delle Fiamme Gialle sono riusciti a ricostruire tutto il sistema di rapporti, chiaramente fraudolenti, intercorsi tra le cooperative finite nell’indagine e le numerose società che si avvalevano della manodopera loro fornita.

Un’autopattuglia della Guardia di Finanza

Proprio al riguardo della manodopera gli investigatori hanno accertato come la costituzione delle anzidette cooperative, in realtà, rappresentasse soltanto il classico “schermo” dietro il quale piazzare una massiccia assunzione di lavoratori da impiegare successivamente presso le società committenti.

L’escamotage in questione consentiva dunque un doppio beneficio, il primo rappresentato dal fatto di non avere formalmente in carico i dipendenti (dunque con sgravio degli obblighi contributivi e assistenziali), mentre il secondo “benefit” gli consentiva invece di risparmiare non pochi soldi sul costo della manodopera (questo per via del servizio economicamente più vantaggioso fornito dalle cooperative).

Nel descritto quadro situazionale è dunque palese come il ricorso alla somministrazione illecita di manodopera ha senza dubbio determinato una forma di concorrenza sleale tra imprese, oltre che una conseguente alterazione degli equilibri e delle regole di mercato.

Per tutte società coinvolte nella vicenda è stata dunque applicata la prevista sanzione amministrativa che – nel caso di somministrazione/utilizzazione illecita di manodopera – prevede il pagamento sino a un massimo di 50.000 euro, sanzioni che ad oggi sono già state versate per oltre 180.000 euro.

Agenti della Guardia di Finanza durante l’attività d’ufficio

Sotto il profilo squisitamente penale agli indagati è stato inoltre notificato l’avviso di conclusione delle indagini per i reati fiscali e fallimentari appurati nel corso dell’indagine, i quali sono conseguenti proprio alla somministrazione illecita di manodopera.

È comunque opportuno evidenziare come il procedimento penale in parola si trovi ancora nella fase delle indagini preliminari, pertanto la responsabilità di tutti indagati sarà definitivamente accertata solo ad intervenuta sentenza irrevocabile di condanna.

Il fenomeno del lavoro nero e irregolare è purtroppo annoso nel ns. Paese e continua a rappresentare un’autentica piaga per l’intero sistema economico, con una pesante sottrazione di risorse all’Erario oltre che un’inaccettabile vessazione dei lavoratori, per questo la Guardia di Finanza è continuamente impegnata con tutti i suoi Reparti territoriali nello scoprire e reprimere questi illeciti che, oltretutto, ledono i tantissimi imprenditori rispettosi delle regole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

L’articolo Guardia di Finanza: scoperto un giro di forniture illecite di manodopera. 22 persone indagate per reati fiscali e fallimentari ed accertato l’impiego di 2.000 oltre lavoratori irregolari proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Guardia di Finanza: Catania, le fiamme gialle del SAGF impegnate in due consecutivi interventi per il soccorso di turisti infortunati sull’Etna

Esercitazioni cinesi al largo di Taiwan: la posta in gioco nello scontro tra Washington e Pechino