in , , ,

I giovedì di Villa Medici ripartono da febbraio fino a luglio 2020

Torna l’abituale appuntamento curato dall’Accademia di Francia che vede più di 20 incontri dedicati all’Arte, alla Letteratura, al Cinema, al Teatro, alla Musica e alla Danza, all’Architettura, al Design e all’Ambiente

Villa Medici

Sono iniziati i nuovi incontri de i Giovedì della Villa per la stagione 2020, abituale appuntamento curato dall’Accademia di Francia che vede ogni giovedì più di 20 incontri dedicati all’Arte, alla Letteratura, al Cinema, al Teatro, alla Musica e alla Danza, all’Architettura e al Design e all’Ambiente, a cui si aggiungono manifestazioni come il Festival musicale Controtempo ad aprile,a maggio il Festival Letterario della Villa che celebra le due lingue sorelle francese e italiano e a luglio la fortunata rassegna ormai giunta alla sua quattordicesima edizione di Cinéma en plein air.

Il primo appuntamento è stato quello di ieri giovedì 6 febbraio, ovvero un incontro con l’etnologo Sergio della Bernardina. il titolo: Amore e crudeltà. Le estasi dell’uccellatore. L’appuntamento si inserisce all’interno del convegno internazionale organizzato dall’Accademia di Francia in collaborazione con la Facoltà di Architettura de ‘La Sapienza’ Università di Roma dal titolo Il cielo in gabbia: approcci artistici, storici ed antropologici alle voliere.

Si proseguirà con l’incontro di giovedì 13 febbraio con Elisabeth Le Breton, curatrice della mostra Un’Antichità Moderna  attualmente in corso a Villa Medici, da titolo In seno a un figlio di Niobe: un segreto ben custodito.

Giovedì 20 febbraio Omaggio alla stilista Madame Grès, organizzato da Olivier Saillard, ex-direttore del Museo della Moda – Palais Galiera, e Jeanne Vicerial, prima borsista dell’Accademia di Francia in creazione tessile: una sfilata-performance per rendere omaggio alla grande couturière Madame Grès.

Il mese di febbraio si conclude con l’appuntamento di giovedì 27, organizzato da Valentina Hristova, storica dell’arte e borsista di Villa Medici, dal titolo: Materialità, medialità e meta-rappresentazione nella cultura visuale dell’Europa moderna. Partendo dal contrasto tra gli splendori dorati del Quattrocento l’incontro discute della natura complessa dell’opera d’arte come oggetto concreto, veicolo di messaggi forti e strumento di finzione. Seguiranno gli aggiornamenti relativi agli incontri de i Giovedì della Villa.

I Giovedì della Villa -Ingresso gratuito nel limite dei posti disponibili | incontri in francese e in italiano con traduzione simultanea. www.facebook.com/VillaMedici.VillaMedicis 

What do you think?

Avatar

Written by Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990, laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice, redattrice e inviata di Yepper Magazine, precedentemente redattrice per Vocegiallorossa, poi collaboratrice e speaker @ 1927 On Air - la storia continua, in onda su Centro Suono Sport. Opinionista periodica sportiva a Gold TV. Ora co-conduttrice di Frequenze Giallorosse (ReteneTVision). SocialMente attiva, amo leggere, viaggiare e immortalare attimi.

Comments

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Bunel nel Labirinto delle Tararughe

Buñuel Nel Labirinto delle Tartarughe, il Miglior Film d’Animazione agli EFA al cinema dal 5 marzo

MyHeroAcademia

“My Hero Academia. The Movie 2 Heroes: Rising”: una settimana di festeggiamenti al cinema