in

Leonardo: primo volo per il nuovo elicottero AW 249

Di Fabrizio Scarinci

VARESE. Il 19 agosto scorso si è avuto il primo volo di un prototipo del nuovo elicottero da combattimento AW 249.

Sviluppato e prodotto da Leonardo, tale velivolo interesserebbe in modo particolare l’Aviazione dell’Esercito, che nel prossimo futuro prevede di introdurre almeno 48 macchine di questa tipologia al fine di sostituire gli AW129 “Mangusta” ancora in servizio.

Rendering di un AW 249

Stando alle informazioni disponibili, la nuova piattaforma sarebbe caratterizzata da un peso di circa 8 tonnellate (quindi leggermente superiore a quello del Mangusta), da un carico utile di 1800 kg e dalla presenza di due motori turboalbero GE CT-78E6 con una potenza nominale di circa 2583 shp ciascuno.

Tra i vari sistemi d’arma con cui dovrebbe essere equipaggiata figurano un cannone da 20 mm OTO Melara TM-197B e diversi tipi di razzi e missili, tra cui i sistemi anticarro di origine israeliana Spike e quelli aria-aria di origine statunitense AIM 9 Sidewinder (sistema a guida infrarossa originariamente concepito per l’impiego sui caccia) e AIM 92 Stinger (nati inizialmente come sistemi antiaerei ad uso delle fanteria).

Caratterizzato da una ridotta firma radar e dalla presenza di avanzate strumentazioni di bordo, il nuovo mezzo sarà anche in grado di cooperare direttamente con velivoli senza pilota.

Fino a pochi mesi fa anche la Polonia sembrava interessata a dotarsi di alcuni di questi elicotteri. Varsavia aveva, infatti, ravvisato la necessità di sostituire al più presto i 30 Mil Mi 24 “Hind” ancora in servizio con le sue forze di terra e il nuovo elicottero di Leonardo sembrava avere tutte le carte in regola al fine prendere il loro posto.

A stimolare l’interesse polacco vi erano, poi, anche le notevoli ricadute industriali garantite dall’azienda italiana, che, nel luglio 2018 aveva anche firmato con la polacca Polska Grupa Zbrojeniowa una Lettera d’Intenti finalizzata all’individuazione delle maggiori aree di collaborazione riguardo alla progettazione, alla produzione e alla commercializzazione del nuovo velivolo.

In seguito allo scoppio del conflitto ucraino, però, Washington e Varsavia hanno progressivamente ravvisato la necessità di incrementare ulteriormente il loro livello di collaborazione; cosa che ha, ovviamente, inciso anche sulle decisioni polacche in materia di procurement.

Per tale ragione, dall’aprile scorso Varsavia sembrerebbe aver circoscritto la scelta del nuovo elicottero da combattimento delle sue forze terrestri ai soli modelli AH-64E “Apache” e AH-1Z “Viper” di origine statunitense.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Leonardo: primo volo per il nuovo elicottero AW 249 proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Libano, il Generale Figliuolo termina la sua visita di due giorni

Juventus-Roma, le probabili formazioni: Dybala pronto a sfidare il suo passato