in

Marocco, verso il ripristino del servizio militare obbligatorio

Rabat. Verso il servizio militare obbligatorio in Marocco. Saranno interessati uomini e donne tra i 19 ed i 25 anni. Il disegno di legge è già stato approvato dal Consiglio dei ministri, presieduto dal Re Mohamed VI e deve ora passare per il Parlamento.

La leva è stato in funzione dal 1965 al 2006, quando è stato sospesa per ragioni economiche. I giovani dovranno indossare un’uniforme per 12 mesi ed il servizio sarà reso obbligatorio per gli studenti che lasceranno i corsi universitari.

Soldati marocchini

Alcune persone con disabilità o che hanno una famiglia a loro affidata saranno esentate. Il comunicato del Consiglio dei ministri spiega che il ripristino del servizio militare mira a “rafforzare il senso di cittadinanza nei giovani” ed ad aprire “il percorso di integrazione nella vita professionale e sociale”.

Per il Governo la leva cerca anche di promuovere il patriottismo tra i giovani, nel quadro della correlazione tra i diritti e le responsabilità dei cittadini.

Attualmente l’Esercito marocchino conta 198 mila uomini in servizio attivo. Si stima che la spesa per la leva sarà di 3.400 milioni di dollari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

L’articolo Marocco, verso il ripristino del servizio militare obbligatorio proviene da Report Difesa.

Report Difesa

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Iran, il Paese islamico presenta il Kowsar. Un aereo militare interamente prodotto in casa

Info biglietti Milan e tifosi as roma

Milan-Roma: le info relative ai biglietti del settore ospiti