in

NATO SFA COE: in Albania conclusa la prima sessione dello “Steering Committee Meeting”

Durazzo. Si è svolta, a Durazzo, in Albania, la prima sessione del 2022 dello “Steering Committee Meeting NATO SFA COE”, su invito dello Stato Maggiore della Difesa albanese.

Un momento della riunione

Tra i partecipanti, oltre ai delegati nazionali delle Sponsoring Nations, il chairman incaricato dallo Stato Maggiore della Difesa italiano, erano presenti in qualità di osservatori anche gli addetti militari in servizio a Tirana della Grecia, Italia, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca e Turchia.

 

L’intervento del Colonnello Di Pietro

Dopo il saluto di benvenuto del Generale Bitri, Direttore Generale delle Forze Armate albanesi, il Colonnello Di Pietro, Direttore del NATO SFA COE, ha illustrato i progetti in corso di finalizzazione nel 2022 e le linee d’indirizzo per lo sviluppo del Program of Work del 2023.

In particolare, sono stati enfatizzati i progressi del Centro nell’attività formativa sia in presenza sia online e nell’attività di analisi e ricerca, delle tematiche afferenti alla implementazione della SFA in ambito Alleanza, per sviluppare ulteriormente le prerogative della NATO di pianificare, organizzare e condurre attività di sviluppo capacitivo a favore delle Forze Armate di Host Nations che ne facciano richiesta al North Atlantic Council (NAC).

Tra le novità anticipate, da menzionare lo sviluppo di un portale di ricerca virtuale che consentirà di recuperare e selezionare informazioni e notizie di aree geografiche d’interesse per la NATO (sia del fianco Sud e sia del fianco Est) utili alla pianificazione di programmi di Defence Capacity Building e di intelligence da fonti aperte.

Numerose le tematiche discusse nel corso del meeting

Durante l’evento, allo scopo di accrescere il rapporto con le istituzioni accademiche e massimizzare il loro contributo nelle attività di studio ed analisi, è stato sottoscritto un accordo con l’Università di Lubiana, Facoltà delle Scienze Sociali, formalizzando la reciproca collaborazione nella formazione e nella ricerca e nell’avvio di tirocini presso il COE.

Sempre nell’ambito delle attività internazionali e di collaborazione del Centro, con il fine di contribuire a rafforzare l’applicazione dell’approccio integrato  tra la NATO e l’Unione Europea, il NATO SFA COE ha illustrato le recenti iniziative di collaborazione con il Centre Terre pour le Partenariat Militaire Opérationnel (CPMO), Centro nazionale SFA francese in capo ad un PESCO programma, con l’European Security and Defence College (ESDC) e di scambio di informazioni con i correlati dipartimenti dell’European Military Staff (EUMS) titolari dei settori della sicurezza e della difesa.

La variegata multidisciplinarietà e l’elevato rilievo internazionale dei progetti approvati conferma l’impegno del NATO SFA COE, giovane realtà all’interno della Comunità NATO dei Centri di Eccellenza, a distinguersi come autorevole ente di riferimento per la SFA a beneficio dell’Alleanza e dei Paesi partner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

L’articolo NATO SFA COE: in Albania conclusa la prima sessione dello “Steering Committee Meeting” proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Guardia di Finanza: concluse a Vibo Valentia due operazioni di contrasto all’immigrazione clandestina, soccorse 358 persone e fermati due “scafisti”

Claudio Baglioni, con “Dodici Note – TUTTI SU!”, venerdì 3 giugno apre la stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla