in

Operazione “Strade Sicure”, a Roma i Bersaglieri dell’11° Reggimento bloccano due rumeni dopo che avevano aggredito personale dell’ATAC e una guardia giurata

Roma. Due cittadini rumeni di 33 e 42 anni sono stati bloccati da alcuni militari dell’Esercito impegnati nell’Operazione “Strade sicure”, dopo avere aggredito personale dell’Azienda dei trasporti del Comune di Roma (ATAC) e una guardia giurata, davanti all’ingresso della stazione metro della linea A Cinecittà in via Tuscolana.

Un Bersagliere controlla l’afflusso ed il deflusso dei passeggeri sulla Metro A

I militari, tutti appartenenti all’11° Reggimento Bersaglieri del Raggruppamento Lazio Abruzzo a guida Brigata “Sassari”, sono intervenuti prontamente, consegnando poi i due agli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Romanina.

Entrambi dovranno rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Operazione “Strade Sicure”, a Roma i Bersaglieri dell’11° Reggimento bloccano due rumeni dopo che avevano aggredito personale dell’ATAC e una guardia giurata proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Aeronautica Militare, i cavalieri dell’Arma Azzurra all’87° CSIO di Piazza di Siena. E il Tricolore vola sempre più in alto

NATO, a Bolzano un workshop sul “Combat Power in Mountain Warfare”. Presenti anche le Truppe Alpine italiane