in

Scuola di perfezionamento delle Forze di polizia: inaugurato questa mattina l’anno accademico 2022-2023

ROMA. Questa mattina, alla presenza del presidente della Corte costituzionale Silvana Sciarra, si è svolta, a Roma, la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2022-2023 della Scuola di perfezionamento per le Forze di polizia.

All’evento, nell’auditorium intitolato al prefetto Carlo Mosca, per molti anni docente della Scuola, erano presenti il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, il capo della Polizia Lamberto Giannini. Presenti inoltre i vertici dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Penitenziaria e le personalità del mondo politico, istituzionale e accademico.

La Scuola di perfezionamento delle Forze di Polizia

Al saluto del direttore della Scuola Giuseppe La Gala, che ha aperto la cerimonia, ha fatto seguito l’intervento del ministro dell’Interno Piantedosi che ha sottolineato “Questa Scuola è la sede dell’alta formazione delle forze di polizia, è la Scuola di coordinamento luogo tangibile in cui la funzione di polizia si riconosce moderna, democratica e plurale”.

“Questa Scuola – ha proseguito il Ministro – è la casa delle più elevate professionalità nell’ambito delle forze di polizia è un’istituzione che nel corso degli anni ha saputo affermarsi come modello anche nel piano internazionale. Chi frequenta queste aule riceve non solo nuove conoscenze professionali ma anche un quadro valoriale relativo ad un modello ben preciso di fare sicurezza”.

“Fare sicurezza – ha continuato il ministro dell’Interno – non significa oggi guardare solo all’andamento della delittuosità, fare sicurezza è creare una cornice entro la quale ogni cittadino possa sentirsi meno insicuro e costruire un ambiente dove ciascuno possa esercitare i propri diritti”.

I presenti hanno poi assistito alla prolusione del presidente della Corte costituzionale Silvana Sciarra, dal titolo “La Corte costituzionale e la sicurezza dei diritti “.

È stato, infine, il Ministro Piantedosi a dichiarare aperto l’anno accademico 2022-2023.

Il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi

Attualmente alla Scuola si stanno svolgendo il 48° corso di analisi criminale e il 38° corso di alta formazione per i funzionari ed ufficiali di livello dirigenziale delle Forze di polizia italiane e straniere. Quest’anno partecipano al corso di alta formazione 19 frequentatori delle Forze di polizia nazionali e 5 uditori stranieri, rispettivamente della polizia colombiana, peruviana, slovacca, albanese e brasiliana.

La Scuola cura l’alta formazione di dirigenti, direttivi ed ufficiali delle forze di polizia, sviluppando la diffusione della cultura del coordinamento e della cooperazione transfrontaliera, anche attraverso l’ammissione di funzionari e di ufficiali superiori di polizia provenienti da altre nazioni. A tal fine vengono organizzati corsi di alta formazione, di aggiornamento in materia di coordinamento interforze e di cooperazione internazionale, di analisi criminale e di aggiornamento per esperto per la sicurezza. Inoltre sono predisposti incontri e convegni di studio, con la collaborazione di Università, istituti culturali ed enti specializzati sia italiani che stranieri.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Scuola di perfezionamento delle Forze di polizia: inaugurato questa mattina l’anno accademico 2022-2023 proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Fondazione Cinema per Roma: i vincitori del concorso Extra Doc Festival

Guardia di Finanza: operazione “Touch and Go”, scoperta a Livorno un’evasione fiscale nel settore del trasporto su aerotaxi