in

CARABINIERI, denunciate 9 persone per gestione di rifiuti non autorizzata

San Prisco, Caserta. Nella giornata di ieri, in località San Prisco (Caserta), i Carabinieri del locale Comando
Stazione, unitamente a personale della Stazione Carabinieri Forestale di Caserta ed a personale del genio civile, a seguito di un controllo, hanno deferito in stato di libertà complessive 9 persone, tutte del casertano, ritenute responsabili di attività di gestione di rifiuti non autorizzati.

In particolare, i militari dell’Arma, hanno accertato un’attività non autorizzata di riempimento e ripristino ambientale di una cava dismessa compresa su alcuni terreni in località cementara del Comune di San Prisco ed
avente una superfice complessiva di circa 30.000 metri quadri.

Alcuni rifiuti pericolosi

Ad essere stati denunciati sono stati l’amministratore unico della ditta che stava eseguendo il riempimento ed il direttore dei lavori nonché le 7 persone co-proprietarie dei terreni costituenti l’area sulla quale sono stati rinvenuti circa 300 mc di rifiuti, costituiti da materiale di risulta proveniente da lavorazione edile quali calcinacci, inerti e piastrelle, sversati in un’area di circa 1.500 metri quadri.

Contestualmente al deferimento in stato di libertà i carabinieri hanno proceduto alla sospensione cautelativa delle attività di riempimento e ripristino ambientale nonché al sequestro dell’area interessata dallo sversamento illecito di rifiuti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo CARABINIERI, denunciate 9 persone per gestione di rifiuti non autorizzata proviene da Report Difesa.

Report Difesa

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Via Japan 2019: il festival italiano dedicato al vero street food giapponese torna alle Officine Farneto

Campo trigoria rifinitura

Roma, ancora lavoro individuale per molti giallorossi. Parte atletica e tattica per gli altri