in

Da MOKU arriva l’aperisushi: una formula da provare in una location “verde” tutta da scoprire

Il risto-giardino giapponese è due passi dagli Studios di via Tiburtina

AperiSushiMoku

L’aperisushi in vista dell’estate- Il ristorante MOKU, splendida e ampia location sita in via Tiburtina 440, propone la formula dell’aperisushi con quattro tipi di sushi box, accompagnati da un drink, per vivere l’aperitivo giapponese più adatto a ogni palato e a ogni esigenza.

MOKU propone difatti l’opzione Salmon, a 10 euro, quella Vegan, a 9 euro così come quella Easy e, infine, quella Imperial a 12. Ieri a presenziare all’evento della presentazione della formula aperisushi sono stati l’attore Beppe Convertini e le attrici Emi Bergamo e Milena Miconi. Del resto MOKU ha riscosso un grande successo, già in occasione della sua inaugurazione, avvenuta lo scorso gennaio alla presenza di tre Madrine d’eccezione: Anna Falchi, Matilde Brandi e la stessa Milena Miconi.

L’attrice Claudia Gerini, invece, dopo essere stata insignita del David di Donatello 2018 ha scelto proprio il risto-giardino giapponese più grande della Capitale per festeggiare l’importante riconoscimento. MOKU è riuscito in così breve tempo a ottenere tanto successo grazie all’offerta degli ottimi piatti asiatici: dal sushi giapponese ai ravioli cinesi fino ai classici involtini della Thailandia, serviti in una location accogliente e curata nei minimi dettagli.

La sensazione che si respira è quella rilassante di un giardino verde e rigoglioso dove ascoltare anche dell’ottima musica mentre si gustano pietanze orientali. Trovandosi in uno spazio tanto ampio, ai clienti è garantita intimità anche grazie all’atmosfera soffusa resa dai giochi di luce che caratterizzano il locale. Il connubio è dunque perfetto. Il servizio, attento e cortese, conferisce quel tocco in più di eleganza e serenità. Negli ottocento metri quadrati sono distribuiti i numerosi tavoli, da quelli rialzati a quelli “interrati” (che richiamano gli originali nipponici), pronti ad accogliere la clientela anche a pranzo e a cena, quando si può inoltre testare il Sushi Burger, altra proposta alternativa molto interessante.

Il nome MOKU, che significa albero, non è stato scelto a caso così come gli arredi in legno, le piante e tutti i più piccoli dettagli presenti. Il tutto nasce da un’idea di Marisa Jiang Kefeng, giovane imprenditrice cinese. Il direttore del risto-giardino-giapponese è Marco Epifani mentre il direttore marketing è Fabio Barone, pilota che vanta il duplice Record del Mondo di velocità su Ferrari. Oltre ad accogliere la clientela nelle ore dei pasti principali, ora da MOKU è quindi possibile gustare un ricco aperisushi, dalle 17:30 alle 19:30, scegliendo il drink perfetto da abbinare alla sushibox che si decide di scegliere in base al proprio gusto. Il tutto in una location davvero unica.

Fotogallery presentazione #Aperisushi @ MOKU:

 

 

Avatar

Written by Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990, laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice Yepper Magazine, precedentemente redattrice per Vocegiallorossa, ora collaboratrice nella redazione di 1927 On Air - la storia continua , in onda su Centro Suono Sport. SocialMente attiva, amo leggere, viaggiare e immortalare attimi.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Playoff: che disastro! Rinviati di una settimana gli spareggi promozione

El Shaarawy allenamento Trigoria

Anche a stagione finita El Shaarawy si allena a Trigoria: video!