in

Direzione Investigativa Antimafia: arrestate 27 persone a seguito della sentenza di condanna comminata dalla Corte d’Appello di Lecce

LECCE. La Direzione Investigativa Antimafia – articolazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza –   dopo che la Suprema Corte di Cassazione ha respinto e ritenuto inammissibili i ricorsi della maggior parte degli imputati nel processo scaturito dall’operazione di Polizia Giudiziaria denominata “Federico II”, ha dato esecuzione, su richiesta della Procura Generale presso la Corte d’Appello di Lecce, alla sentenza della Corte d’Appello di Lecce del 1° luglio 2020, in esito alla quale sono stati notificati 27 Ordini di carcerazione ad altrettanti soggetti residenti 25 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Trieste ed 1 in provincia di Brindisi, e di cui 21 italiani e 6 di origine albanese.

Le pene inflitte vanno da un minimo di 3 anni a un massimo di 16.

La Direzione Investigativa Antimafia durante l’operazione

L’attività investigativa, avviata nell’agosto del 2012, si è conclusa nell’agosto del 2013 con 48 indagati. A dicembre del 2016 è stata eseguita un’O.C.C. (Ordinanza di custodia cautelare) emessa dal GIP presso il Tribunale di Lecce su richiesta della Procura della Repubblica, DDA di Lecce, a carico di 21 persone ritenute responsabili a vario titolo dei reati di associazione di tipo mafioso, traffico e spaccio di stupefacenti.

L’indagine aveva portato alla disarticolazione di due distinte organizzazioni, di cui una di stampo mafioso dedita alle estorsioni e al traffico di stupefacenti e un’altra italo – albanese dedita all’importazione dall’Albania d’ingenti quantitativi di eroina.

La Direzione Investigativa Antimafia in azione

Nel corso dell’attività investigativa sono stati sequestrati anche beni mobili e immobili per i quali è stata successivamente disposta la confisca, in particolare una villa, un appartamento, un box, due conti correnti, un compendio aziendale di una ditta individuale e il 95% del compendio aziendale di una società.

La Direzione Investigativa Antimafia arresta 27 persone

L’operazione è stata eseguita con il supporto della Rete Operativa @on, network per il rafforzamento della cooperazione trasnazionale delle Forze di Polizia, con l’impiego complessivo di circa 100 unità ed il concorso di pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Direzione Investigativa Antimafia: arrestate 27 persone a seguito della sentenza di condanna comminata dalla Corte d’Appello di Lecce proviene da Report Difesa.

What do you think?

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Difesa: il ministro Crosetto incontra il capo del dicastero Esteri del Qatar e i militari italiani impegnati nell’Operazione “Orice”

Guardia di Finanza: scoperto a Roma un vasto di giro di fatture per operazioni inesistenti. Denunciati 22 amministratori di società, arrestato un imprenditore e sequestrati beni per 2 milioni di euro