in

Ecco i vincitori del Premio Pulitzer 2015

Il premio Pulitzer è da anni la più alta onorificenza in ambito giornalistico e letterario. È stato istituito nel 1917 da Joseph Pulitzer, fondatore della Columbia University Graduate School of Journalism di New York, che si occupa di assegnare e gestire i premi.
Ora i vincitori del Premio Pulitzer 2015 per il giornalismo.

  • categoria Servizio Pubblico al quotidiano del South Carolina, The Post and Courier, per una serie di articoli  sui casi di violenza su più di 300 donne in 10 anni.
  • categoria Breaking News alla redazione del Seattle Times, per i servizi durante e dopo la frana in una contea nello stato di Washington che provocò 43 vittime nel marzo 2014, dimostrando che quel disastro si poteva evitare.
  • categoria Inchieste a Eric Lipton del New York Times per aver svelato come i lobbisti americani influenzino alcuni giudici per coprire i ricchi. La redazione del Wall Street Journal lo ha vinto per gli articoli sulle assicurazioni sanitarie negli USA.
  • categoria Giornalismo Informativo al giornalista Zachary R. Mider di Bloomberg News per aver dimostrato come eludono le tasse alcune aziende americane.
  • categoria Giornalismo Locale a tre giornalisti del Daily Breeze, giornale californiano, per un’inchiesta sulla corruzione in un distretto scolastico della zona di Torrance, a sud ovest di Los Angeles.
  • categoria Giornalismo Nazionale a Carol D. Leonning del Washington Post per le inchieste sull’agenzia governativa che si occupa della sicurezza del Presidente Obama e la sua famiglia.
  • categoria Giornalismo Internazionale alla redazione del New York Times per i servizi sulla diffusione dell’Ebola.
  • categoria Miglior Articolo, per originalità, sinteticità e qualità, a Diana Marcum del Los Angeles Times, per i servizi sulla siccità nella Central Valley, in California e i problemi causati agli abitanti, offrendo una visuale empatica.
  • categoria Opinione a Lisa Falkenberg del Houston Times per le denunce al sistema giudiziario e le condanne a persone innocenti.
  • categoria Critica a Mary McNamara del Los Angeles Times grazie agli scritti ironici sui cambiamenti culturali che influenzano la televisione.
  • categoria Editoriale a Kathleen Kingsbury, giornalista del Boston Globe per il ritratto sulla condizione dei lavoratori sottopagati nei ristoranti di Boston.
  • categoria Vignette Satiriche a Adam Zyglis del Buffalo News.
  • categoria Fotografia Breaking News alla redazione del St. Louis Post-Dispatch per gli scatti durante le proteste che hanno seguito la morte di Micheal Brown, a Ferguson, nel Missouri, nell’agosto 2014.
  • categoria Fotografia al freelance Daniel Berehulak per le immagini, pubblicate sul NewYork Times, durante l’epidemia dell’Ebola.

Junior Samuel, 8 anni, sopravvissuto all'Ebola, foto di Daniel BereHulak
Junior Samuel, 8 anni, sopravvissuto all’Ebola, foto di Daniel BereHulak

I vincitori del Premio Pulitzer 2015 per letteratura, musica e teatro.

  • categoria Narrativa ad Anthony Doerr per “All the light we cannot see”
  • categoria Teatro a Stephen Adly Guirgis per l’opera “Between riverside and crazy”
  • categoria Storia a Elizabeth A. Fenn per “Encounters at the Heart of the World: a History of the Mandan People”
  • categoria Poesia a Gregorio Pardlo per “Digest”
  • categoria Biografia e Autobiografia a David I. Kertzer per “The Pope and Mussolini: The Secret History of Pius XI and Rise of Fascism in Europe”
  • categoria Saggistica a Elizabeth Kolbert per “The Sixth Extinction: An Unnatural History”
  • categoria Musica a Julia Wolfe per “Anthracite Fields”

Segui Yepper!

Clicca MI PIACE sulla nostra fanpage Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

La corsa della Roma per il recupero e la riconquista del secondo posto

Happy Birthday YouTube!!!!