in

Esercitazione Dynamic Manta 2019, l’addestramento dei sottomarini al largo delle coste siciliane

Augusta. Continua al largo delle coste siciliane l’esercitazione multinazionale “Dynamic Manta 2019”.

Dieci nazioni alleate hanno rischierato le loro navi, sottomarini, velivoli e personale per prendere parte ad attività addestrative anti-sottomarini (ASW) ed anti-guerra superficiale nel Mediterraneo centrale.

Un sottomarino in addestramento

La “Dynamic Manta 2019” coinvolge sottomarini provenienti da Grecia, Italia, Spagna, Turchia e Regno Unito, sotto il controllo del NATO Command (COMSUBNATO). Presenti anche nove navi di superficie provenienti da Paesi Bassi, Canada, Spagna, Italia, Turchia, Francia, e Grecia.

Si tratta come ha spiegato il contrammiraglio Andrew Lennon, comandante del COMSUBNATO, di un’esercitazione molto impegnativa ed “un’eccellente opportunità per le Forze navali delle nazioni dell’Alleanza atlantica di praticare e valutare le loro abilità anti-sottomarini in un ambiente difficile”.

Tutto il personale ha la possibilità di migliorare l’interoperabilità e le tecniche di guerra anti-superficie e ASW.

Uno speciale In-Stride Debriefing Team (IDT) supporta Dynamic Manta 2019 fornendo analisi in tempo reale del training ASW e la divulgazione di debriefing a navi, sottomarini ed equipaggi.

L’analisi, in tempo, reale consente agli equipaggi di apportare modifiche e di migliorare le prestazioni, rendendoli più addestrati alle minacce ASW.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Esercitazione Dynamic Manta 2019, l’addestramento dei sottomarini al largo delle coste siciliane proviene da Report Difesa.

Report Difesa

Written by Report Difesa

Quotidiano di geopolitica e di sicurezza nazionale ed internazionale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Ambiente, i Carabinieri Tutela Forestale sequestrano nel Vibonese una platea di 290 metri cubi di reflui zootecnici

Marina Militare, premiati 4 canoisti della Forza Armata. Tre di loro andranno alle Olimpiadi di Tokyo 2020