in

Roma, l'arrivo in giallorosso di un determinato Defrel

ASRoma, Defrel

L’AS Roma ha ufficializzato in data odierna la sottoscrizione del contratto con il Sassuolo FC valida per il passaggio di Gregoire Defrel al Club capitolino, grazie ad un corrispettivo fisso di 5 milioni di euro, con annesso un obbligo di acquisizione a titolo definitivo per 15 milioni di euro, in base a determinate situazioni sportive, come specificato dal comunicato ufficiale della Roma.
Nella squadra giallorossa Defrel ritrova l’ex compagno di squadra neroverde Pellegrini e soprattutto il tecnico Di Francesco, con il quale negli ultimi due anni -ovvero dal suo arrivo al Sassuolo- ha siglato 23 gol in 73 presenze, raggiungendo anche la qualificazione in Europa League, la massima competizione europea nella quale ha fino ad ora giocato. Ad ogni modo ora il calciatore francese classe 1991 è pronto per cominciare la sua nuova avventura con la maglia della Roma, con la quale è determinato a far bene.
A dimostrarlo sono le parole dello stesso Defrel, rilasciate quest’oggi nel corso della sua prima intervista a RomaTV: “Indossare questa maglia per me significa tanto perché mi fa sentire parte di un gruppo davvero forte e di una squadra tra le migliori in Italia. Darò tutto per questo Club e sono contento di essere qui. I primi contatti con i giallorossi? Dallo scorso gennaio, cioè da quando il mio procuratore mi aveva informato del loro interesse. Alla fine sono rimasto altri sei mesi in neroverde ed ero un po’ dispiaciuto perché sapevo che nella capitale avrei avuto una chance importantissima. Sono rimasto tranquillo, ripromettendomi di fare altri sei mesi alla grande con il Sassuolo, con la speranza di poter avere la stessa opportunità a fine campionato. Quando il mio procuratore questa estate mi ha riparlato della Roma ho detto subito di sì, ed ero davvero contento”.

AS Roma, visite Defrel
Le visite mediche di Defrel di questa mattina a Villa Stuart

L’attaccante 26enne ha poi confermato quanto detto da Di Francesco in merito alla sua capacità di essere sia un centravanti che un esterno destro (all’occorrenza), pur ribadendo di sentirsi di più una prima punta. Defrel ha inoltre asserito di aver naturalmente già sentito telefonicamente Lorenzo Pellegrini, suo ex compagno di squadra al Sassuolo, da lui stesso definito come una beva persona nonché un grande giocatore.  Il centrocampista ventunenne avrebbe invero inviato un messaggio dall’America all’amico, scrivendogli “Ti aspetto”, oltre ad averlo contattato diverse volte per sapere come stava andando la trattativa prima della firma. Per quel che concerne la Champions League, competizione mai affrontata prima dal francese, Defrel ha affermato: “Sono davvero contento, è ciò di più importante che si può giocare con un Club. Ogni anno da quando sono in Italia ho fatto dei passi in avanti e quest’anno il passo avanti lo rappresenta la Champions. Non vedo l’ora di cominciare e darò tutto per essere pronto.” Non resta dunque che dare il benvenuto e augurare buona fortuna al neo acquisto dell’AS Roma targato Monchi.
 

Avatar

Written by Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990, laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice Yepper Magazine, precedentemente redattrice per Vocegiallorossa, ora collaboratrice nella redazione di 1927 On Air - la storia continua , in onda su Centro Suono Sport. SocialMente attiva, amo leggere, viaggiare e immortalare attimi.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Roma-Psg, International Champions Cup

International Champions Cup: dove vedere Roma-Psg, la prima amichevole giallorossa di lusso

Gli 8 personaggi dell'estate biancorossa