in

Londra, Kate in clinica per la nascita del Royal Baby

Londra è in fermento per la nascita del secondo royal baby.
La Lindo Wing del St. Mary’s Hospital, clinica in cui Kate Middleton darà alla luce il secondogenito del futuro sovrano del Regno Unito, è già circondata dai fedelissimi supporter della famiglia reale accampati per strada con cartelloni e foto al seguito.
Fratellino o sorellina?
La nascita del piccolo George, bisnipote della regina d’Inghilterra Elisabetta II, nato il 22 luglio del 2013, scatenò una grande attrazione mediatica.
Identica attenzione da parte dei media è dedicata al secondo royal baby, che ha solleticato anche la fantasia degli scommettitori britannici. La data di nascita, prevista per aprile 2015 ma non specificata dalla famiglia reale, il sesso ed il nome del nascituro sono segreti. Insomma, tutto fa brodo ed ogni dettaglio diventa motivo di scommessa.
La scelta del nome
Secondo un sondaggio di YouGov pubblicato dal Sunday Times, il nome preferito sarebbe Diana scelto per l’ipotetica “royal girl” dal 12% dei britannici. Se, invece, dovesse nascere maschietto James (13%), Alexander (8%) e Richard o Louis (7% ciascuno) sono i nomi più gettonati dai sudditi.
Dopo la nascita, le cerimonie
Le prime persone ad essere informate della nascita del royal baby saranno la Regina, il primo ministro inglese David Cameron e i capi delle nazioni che fanno parte del Commonwealth.
Il certificato di nascita verrà esposto pubblicamente a Buckingham Palace su un cavalletto in oro, mentre 62 colpi di cannone verranno esplosi dalla Torre di Londra e 41 dal Green Park.
Insomma non ci resta che attendere, a momenti il, tweet ufficiale!

Segui Yepper!

Clicca MI PIACE sulla nostra fanpage Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

È successo ancora!! Io vorrei fare queste domande..

Expo, Milano, i black bloc e i poliziotti picchiati