in

Con Tutto il Cuore, Salemme torna al cinema con una commedia riflessiva

Da mite professore a “O Barbiere”: la lotta di un uomo “ingenuo” per resistere al fascino e al richiamo del “potere”

Il nuovo film di Vincenzo Salemme che lo vede nuovamente protagonista e regista è “Con Tutto il Cuore”. Una commedia tratta dall’omonima opera teatrale ideata e realizzata proprio dal cineasta partenopeo. Insieme a lui nella pellicola che arriverà nelle sale cinematografiche il 7 ottobre ci sono Serena Autieri, Cristina Donadio, Maurizio Casagrande e Antonio Guerriero.

Con Tutto il Cuore mette a confronto due aspetti di Napoli, dei napoletani e delle persone in generale: quelli più macchiettistici e caotici ridimensionati da quelli più discreti e introspettivi. Il dilemma principale gira intorno al potere e una “rinascita” fortuita: sarà capace un professore mite, dal temperamento mansueto e dai toni pacati a resistere alla chance di prendersi una rivincita nei confronti delle ingiustizie e delle prevaricazioni subite a causa della sua natura così bonaria?

Tra un’incomprensione esilarante e l’altra arriveranno anche le risposte, passando anche tra momenti onirici e scene surreali. Salemme è così riuscito a trasportare la commedia Con Tutto il Cuore dal teatro al grande schermo per condividere una nuova storia piacevole e al contempo riflessiva, a 23 anni dal suo esordio dietro la macchina da presa, avvenuto con il film del 1998 “Amico del Cuore”. E dunque è proprio una questione di cuore!

Con Tutto il Cuore

Ottavio Camaldoli (Vincenzo Salemme) è un professore di latino e greco. Una brava persona. Onesto e galantuomo, “un fesso” insomma, questa è la considerazione che hanno di lui le persone che lo circondano. Ma cosa accadrebbe se a questo uomo indifeso, vittima dei piccoli soprusi quotidiani, nella vita sociale, sul lavoro e persino in famiglia venisse trapiantato il cuore di un altro? Soprattutto se quest’altro, il donatore, fosse stato un delinquente efferato dal sinistro soprannome di “‘O Barbiere”? Ottavio Camaldoli, dopo averne ereditato il cuore si trasformerebbe automaticamente in un malfattore? La scienza ci dice che queste sono solo sciocche ed antiche credenze. Ma se invece donna Carmela (Cristina Donadio), la spietata mamma del Barbiere, fosse convinta che il figlio sia ancora vivo grazie al cuore che batte adesso nel petto del professore? Insomma, il nostro protagonista, dopo il trapianto, diventerà Antonio Carannante detto “‘O Barbiere” o resterà comunque Ottavio Camaldoli, laureato professore?

Il film è tratto da una mia commedia che ha lo stesso titolo: CON TUTTO IL CUORE.
Non è la prima volta che porto al cinema un mio lavoro teatrale. Non è stato facile, per me
che ne sono l’autore, riuscire a liberarmi dai vincoli dell’unità di tempo e di azione che
sono più congeniali al racconto teatrale che a quello cinematografico. Stavolta, grazie alle
numerose stesure della sceneggiatura e all’aiuto di altri autori, mi sembra di avere centrato
meglio l’obiettivo e così ne è venuto fuori un film con uno scorrimento narrativo molto
semplice, con una leggerezza emotiva che lo rende, mi sembra, molto più realistico della
versione da palcoscenico. Anche la recitazione del cast, tutto di provenienza teatrale, è
naturale senza rinunciare alla spinta comica. Così pure per il mio personaggio ho scelto
una interpretazione che lo rendesse credibile ed empatico. Volevo rappresentare la
“persona comune”, uno dei tanti milioni di anonimi che hanno un senso civico alto, che
sanno ubbidire con dignità alle regole sociali e alle leggi dello Stato ma che, allo stesso
tempo, fanno trasparire, seppure con timidezza, la possibile voglia di reagire e di ribellarsi
ai mille soprusi quotidiani che ogni cittadino o cittadina devono subire con rassegnazione.
Anche il resto dei reparti, dalla fotografia ai costumi, dalla scelta delle location all’impianto
scenografico, hanno lavorato allo stesso scopo: raccontare una storia un po’ estrema
rendendola sempre credibile, godibile e divertente.

Vincenzo Salemme

Tratto dall’opera teatrale “Con tutto il cuore” di Vincenzo Salemme, una coproduzione CHI È DI SCENA Srl – MEDUSA FILM realizzata da VALERIA ESPOSITO e VINCENZO SALEMME per CHI È DI SCENA Srl distribuzione MEDUSA FILM. Al cinema dal 7 ottobre.

What do you think?

Written by Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990, laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice, redattrice e inviata di Yepper Magazine, precedentemente redattrice per Vocegiallorossa, poi collaboratrice e speaker @ 1927 On Air - la storia continua, in onda su Centro Suono Sport. Opinionista periodica sportiva a Gold TV. Ora co-conduttrice di Frequenze Giallorosse (ReteneTVision). SocialMente attiva, amo leggere, viaggiare e immortalare attimi.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

Taiwan: la Cina mostra i muscoli ma un’invasione dell’isola sarebbe troppo rischiosa

Guardia di Finanza: Milano, sequestrato al porto di Sanremo uno yacht da 32 metri battente bandiera britannica ma frutto di evasione fiscale