in , ,

DAY 9: BARI-TERNANA 0-1. LE PAGELLE DEI NOSTRI RAGAZZI. SI SALVA SOLO…

E’ da poco finito un amarissimo posticipo per noi. La Ternana passa al “San Nicola” grazie ad una rete di Avenatti al 5′. Bari troppo brutto per essere vero. 85′ di sterili attacchi per i biancorossi, che offrono l’ennesima brutta prestazione e proseguono il periodo nero.
Le pagelle dei nostri ragazzi:
Antonio Donnarumma: s.v  Incolpevole sul gol di Avenatti. Fa da spettatore ai rimanenti 85 minuti. SPETTATORE NON PAGANTE
Matteo Contini: 4. A “Contini” paga assieme al compagno di reparto l’unico, pesantissimo errore della serata. La dormita su Avenatti è da far rabbrividire. UOMO-ESPERIENZA?
Massimo Donati: 4,5. Sia ben chiaro, difensore centrale non lo è mai stato. Ma anche per lui è notte fonda sulla rete di Avenatti. Sventa le sporadiche folate degli umbri, cavandosela discretamente. Paga, a caro prezzo, la nuova (inspiegabile) collocazione tattica di mister MangiaQUOQUE TU MASSIMO…
Simone Salviato: 5. Spinge poco sulla corsia destra. Mantiene la sua posizione, senza mai creare superiorità sulla fascia. Pecca di personalità e rende pesante l’assenza di Marco Calderoni. TIMIDINO
Stefano Sabelli: 6, di stima. Serata non indimenticabile per il pendolino. Ci mette l’anima, brucia la fascia mancina con le sue scorribande. Ma stasera difetta in lucidità. Mangia lo sposta nella ripresa sulla sua corsia. Cambia poco. Prestazione comunque generosa. APPANNATO.
Marco Romizi: 6,5. Il migliore per distacco. Corre per quattro e non tira mai la gamba indietro. Fa tanta legna a centrocampo, lotta ed è generoso come nessuno fino ad oggi nel nostro Bari. GLADIATORE.
Dal 75′ Christian Galano: 6. Un quarto d’ora per dimostrare d’essere sempre l’unico a poter creare scompiglio nelle difese avversarie. Un quarto d’ora a far ammattire Vitale. Un quarto d’ora da leader silenzioso… Peccato sia stato impiegato per così poco tempo. Sarebbe servito come il pane dal primo minuto (anche se al 50%). INDISPENSABILE
Marino Defendi: 5. Torna, dopo tanto girovagare, nella posizione che predilige. Si vede poco ed appare fuori forma. Viene sostituito dopo 45′. FIACCO
Dal 45′ Adrian Stoian: 3,5. Irritante, rivoltante e chi più ne ha più ne metta. Da mezz’ala ad esterno non cambia nulla e non ne azzecca nulla. Dribbling inutili. Cross imbarazzanti. Entra svogliato e non si capisce il perchè. Finisce giustamente nell’occhio del ciclone della tifoseria, che lo riempie di fischi ad ogni tocco di palla. IMBARAZZANTE
Daniele Sciaudone: 5. Sembrano passati secoli dalle gloriose sgroppate della passata annata. Mister selfie oggi corre tanto e gira a vuoto. Si fa notare poco e non riesce a trovare spazi nell’attenta retroguardia avversaria. Anche oggi niente foto, c’è solo da lavorare e tornare alla realtà. INGABBIATO.
Alen Stevanovic: 5. La squadra lo cerca, tanto, troppo. Sembra essere l’unica fonte di pericolo e puntualmente viene raddoppiato. Cerca poco l’uno contro uno e difetta in personalità. Crossa a valanga, per nessuno. SVOGLIATO.
Giuseppe De Luca: 4,5. Centra una traversa da 0 metri nella prima frazione. Nel finale di gara ha la palla per impattare e la manca clamorosamente. Più che una zanzara, sembra un moscerino innocuo. Nel match si vede poco. DORMIENTE
Ciccio Caputo: 4,5. Un’unica palla buona durante il match, su cui Brignoli fa spiderman e salva. Per il resto buio totale. Partita non da capitano. Lotta poco e sgomita con la difesa avversaria, ma la palla non la prende mai. UOMINI SOLI
Devis Mangia: 2. Donati centrale, squadra senza carattere e senza un briciolo di gioco. Ha dimostrato di non averci capito nulla fino ad oggi. Avrà l’onestà intellettuale di farsi da parte?. A CASA!  

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

DAY 8, ANTEPRIMA BARI-TERNANA: VINCERE PER KLAS. NON ESISTE SCONFITTA NEL CUORE DI CHI LOTTA. PAROLA D'ORDINE: REAGIRE!

Il militare che uccise Osama Bin Laden oggi ha un nome: Rob O'Neill