in

Ospiti a “1927 On Air – La storia continua” Zazzaroni, Petruzzi, Afflitto, Scarnecchia, Avv.Esposito e Vespa

Le parole degli ospiti della trasmissione “1927 On Air – La storia continua”

1927 On Air - La Storia continua

Nel corso della trasmissione odierna “1927 On Air – La storia continua”, in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 16:00 alle 20:00 e dalle 16:00 alle 18:00 il sabato, su Centro Suono Sport, sono intervenuti nel Forum l’Avvocato Luigi EspositoFabio PetruzziFederica Afflitto e Federico Vespa. Hanno poi rilasciato ulteriori dichiarazioni anche Roberto Scarnecchia e Ivan Zazzaroni.

Avvocato Luigi Esposito: “Questa stagione Di Francesco non ha alibi: lo scorso anno si è preoccupato di più della fase difensiva, ora, giustamente di quella offensiva. Presumo che riproporrà il 4-3-3, al momento si evince questo. Io ho già capito che la Roma dovrà affidarsi a Coric. Gonalons il peggio di sé lo ha già dato quindi può solo migliorare, dunque, per l’inizio dell’anno mi affiderei a lui. A mio avviso l’arrivo di Ronaldo non c’entra nulla con l’eventuale permanenza, o partenza, di Alisson. Il portiere brasiliano andrà al Chelsea per 70 milioni e penso che la Roma debba investirli per effettuare un colpaccio di mercato che si avvicina a quello realizzato dai bianconeri”.

Fabio Petruzzi“La Roma secondo me ha preso dei giocatori richiesti da Di Francesco, tra i quali due centrocampisti che hanno nelle proprie caratteristiche inserimento e gol e due esterni rapidi. Non credo che riproporrà necessariamente il 4-3-3, considerando i calciatori che sono arrivati, Di Francesco potrebbe infatti anche cambiare sistema di gioco. Gonalons potrebbe avere più spazio: il tecnico non vuole un regista ordinato, ma un elemento che sia lì, davanti alla difesa. Spero che Alisson resti però sappiamo già che c’è un’offerta importante in ballo. Io sogno da sempre la chiusura di una trattativa come quella che ha portato a termine la Juventus con Ronaldo.

Federica Afflitto“Questo per Di Francesco è un anno delicato: si è assunto tutte le responsabilità, anche dal punto di vista tecnico, penso che sia sveglio, intelligente e pronto, avendo capito che se qualcosa andrà a male il dito verrà puntato contro di lui. Se riproporrà il 4-3-3? Credo che sia il desiderio di Di Francesco anche se io spero finiscano gli esperimenti: l’allenatore deve immediatamente capire cosa devono fare i suoi 11. A Gonalons continuo a preferire De Rossi nonostante l’età. La Roma potrebbe cambiare i suoi piani e trattenere un portiere forte come Alisson, anche perché non mi sembra siano arrivate le offerte che potrebbero davvero essere prese in considerazione”.

Federico Vespa“Sicuramente questa è la Roma che ha voluto Di Francesco, è un allenatore di livello e intelligente, anche se secondo me è una squadra incompleta. Molto probabilmente, come modulo di base, riproporrà il 4-3-3 anche se io non vedo benissimo Pastore largo a sinistra. La Roma ha bisogno di due grandi centrocampista ora che ha ceduto Nainggolan. Sarebbe giusto che la Roma tenesse Alisson, anche considerando l’arrivo di Ronaldo alla Juventus, però se arriverà un’offerta alta lo cederà seguendo la propria politica di vendita dei calciatori in rosa. Abbiamo visto questo procedimento ripetersi ogni anno a fronte di proposte economiche ritenute giuste”.

Roberto ScarnecchiaSe l’arrivo di Cristiano Ronaldo cambia qualcosa? La Juventus di certo si è rinforzata. I fuoriclasse, dopo il ritiro di Totti, sono lui e Messi. Uno è andato alla Juve, l’altro non si muove e il terzo, purtroppo, si è ritirato anche perché gli anni passano. Mbappé è ancora giovane ma già si vede che diverrà un top player. La Roma quest’anno a mio avviso è una grandissima squadra, più forte di quella della scorsa stagione, bisogna capire se resterà Alisson. Per me la sua permanenza è necessaria poiché è un elemento fondamentale. I calciatori giallorossi sono in condizione fisica straordinaria, Di Francesco è un leader e un trascinatore, in più abbiamo una squadra velocissima. Oltre al gruppo servono anche i giocatori e secondo me ne arriveranno altri, se resta Alisson, siamo a posto“.

Ivan Zazzaroni: “Per le italiane è più facile costruire un nuovo Atletico Madrid piuttosto di un nuovo Barcellona. Alisson è un portiere che rappresenta una garanzia sorprendente, visto che la scorsa stagione nessuno si aspettava un tale rendimento, deve assolutamente restare alla Roma. La Juventus ha vinto 7 scudetti consecutivi ed è anche vero che la concorrenza non è mai stata così debole. I bianconeri hanno investito sotto ogni punto di vista svolgendo un lavoro capillare. Gli altri club hanno sempre lavorato d’emergenza. La Juve ha fatto il definitivo salto di qualità, vedremo se anche qualche altra squadra ha trovato i contenuti giusti per contrastare una squadra simile. Di Francesco? Credo più nei calciatori che negli allenatori. Bisogna credere in questo gruppo decisamente rinnovato”.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Written by Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990, laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice Yepper Magazine, precedentemente redattrice per Vocegiallorossa, ora collaboratrice nella redazione di 1927 On Air - la storia continua , in onda su Centro Suono Sport. SocialMente attiva, amo leggere, viaggiare e immortalare attimi.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Di Francesco ritiro Roma a Trigoria

Di Francesco: “Lavorare subito con la rosa a disposizione è un vantaggio. Con Monchi grande sintonia. Spero che i tifosi continueranno a essere il 12° uomo in campo”

Allenamento Roma doppia se

Altra doppia seduta nel terzo giorno di ritiro della Roma. Domani allenamento al Tre Fontane, a porte aperte per gli abbonati