in ,

(VIDEO)- IL RIASSUNTO DELL'ULTIMO TURNO DI QUALIFICAZIONE AGLI EUROPEI DI FRANCIA 2016.LA FOLLIA IN SERBIA-ALBANIA E CRISTIANO RONALDO…

Prosegue il cammino di avvicinamento agli Europei di Francia 2016 con gli european qualifiers. Continua a stentare la Germania di Loew (1-1 contro l’Irlanda). La Grecia di Claudio Ranieri naufraga e perde malamente in casa contro l’Irlanda del Nord, trascinata dall’ex palermitano Kyle Lafferty (0-2). Il Portogallo vincendo allo scadere in Danimarca grazie al solito ed instancabile Cristiano Ronaldo,  rialza la china dopo l’inopinata sconfitta interna contro l’Albania. Albania protagonista di una notte da incubo in quel di Belgrado.
Ma andiamo con ordine:
La Germania, neo campione del mondo, fatica a macinare punti e, dopo la clamorosa sconfitta in Polonia, è costretta al pari interno dall’Irlanda (rete di O’Shea allo scadere). Ai teutonici non basta la stoccata di Tony Kroos.
https://www.youtube.com/watch?v=afqEJuk17R4
Se la Germania stenta, alla Grecia va peggio. Il team ellenico, allenato dall’ex Juventus e Roma Claudio Ranieri, resta ancora al palo perdendo contro una modesta Irlanda del Nord Per 0-2 (reti di Ward e dell’ex palermitano Kyle Lafferty)
https://www.youtube.com/watch?v=mx8578CLILY
In Danimarca risorge il Portogallo di Cristiano Ronaldo. La prima vittoria negli European qualifiers è targata proprio CR7. Al 95′ è una zuccata del fuoriclasse lusitano a regalare un pesante successo in terra danese.
 
https://www.youtube.com/watch?v=ZwwvahicsII
Nel gruppo I doveva disputarsi anche Serbia-Albania. Doveva, perchè a Belgrado si sono visti più calci che calcio. Al 45′ il direttore di gara, infatti, è stato costretto ad interrompere il match per i disordini scoppiati all’interno del Partizan stadium. Rissa scoppiata, perchè i tifosi albanesi hanno fatto entrare, con l’ausilio di un drone, una bandiera simbolo della rivolta albanese in Kosovo nel 1912. Mitrovic, difensore serbo, agguanta la bandiera, strattonandola. Ne nasce un parapiglia con la reazione dei ragazzi di Gianni De Biasi ed una invasione di campo che vede protagonista l’ormai (ahinoi) celebre Ivan Bogdanov, il protagonista dei disordini di “Marassi” prima dell’incontro Italia-Serbia
https://www.youtube.com/watch?v=Z1j7mxMwm98

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Le Inutili Vergogne

DAY 3: BARI-AVELLINO, STORIA DI UNA RIVALITA' INDIRETTA ED IL PROBLEMA SICUREZZA…