in

Monchi: “Nzonzi è più forte di Malcom. Per l’esterno destro la Roma ha molti giocatori capaci di ricoprire quel ruolo” (FOTO)

Le parole del Direttore Sportivo in occasione della presentazione di Nzonzi

Nzonzi e Monchi Conferenza

Ha avuto luogo quest’oggi a Trigoria la conferenza stampa di presentazione di Steven Nzonzi. Calciatore portato dallo Stoke City al Siviglia e dal Siviglia alla Roma proprio dall’attuale Direttore Sportivo giallorosso. Queste le parole di Monchi in merito a tale operazione di calciomercato: “Siamo qui per presentare un Campione del mondo, grande giocatore, sono contento di averlo portato qui. Abbiamo un centrocampo forte e ne sono contento. Il mercato finisce domani e quello in uscita è rimasto aperto ma credo che possiamo fare una valutazione: sono contento d quanto fatto. Sono convinto che si possa sempre fare meglio. Abbiamo fatto presto la prima parte della rosa per averla subito a disposizione, poi è arrivato anche Olsen e ora Steven. Abbiamo continuato a guardare per trovare altre opportunità per migliorare ancora la rosa. Io sono contento ma sicuramente ogni squadra del mondo può fare meglio in ogni sessione di mercato”.

Nzonzi e Monchi

Cosa mia spinto a sceglierlo due volte? Ho fiducia in lui e penso sia un giocatore forte. Conosco dove possa arrivare con le sua capacità e che contribuito potrà dare alla squadra, ora diventeremo più competitivi con lui. Penso che giocando con Cristante, Pastore, Dzeko e gli altri possa diventare ancora più forte. Chiusa la prima parte del mercato ho lavorato per migliorare ancora di più una rosa che già ritenevo forte e lui potrà dare un grande contributo”.

Mercato in uscita e nomi papabili considerando quelli di Coric e Zaniolo per sfoltire la rosa? Siamo rimasti sorpresi dal livello di Coric e Zaniolo, siamo contenti e soddisfatti, è vero che abbiamo tanti centrocampisti quindi purtroppo dobbiamo pensare che ci può essere la possibilità di trovare una squadra in A che possa farli arrivare allo step seguente. Di norma si ritene che servano almeno 6 mesi affinché possa essere pronto a giocare in A un elemento giovane ma loro due ci hanno sorpreso in tal senso”.

Nzonzi e Monchi stretta mano3

L’esterno alto a destra? Abbiamo tanto giocatori che possano ricoprire tale ruolo. Cambio di strategia nel mercato avendo investito tanto su un calciatore già fatto? Abbiamo preso 6 giocatori giovani non solo elementi di esperienza. Una squadra come la Roma non può basarsi su una strategia che conta solo sui giovani. Anche lo scorso anno ho fatto un mix di elementi presi: è la mia forma di lavorare, i giocatori giovani sono attivi ma hanno bisogno di tempo, quelli di esperienza sono pronti subito per dare un contributo alla squadra e farla vincere. Quando si vuole un elemento forte vanno anche spesi dei soldi, è normale. Gonalons? Maxime è un giocatore della Roma, un grande professionista, certo con l’arrivo di Steven c’è più competizione e dobbiamo parlarne anche con lui. Si parlerà e decideremo insieme”.

Avevo detto che dopo il mancato arrivo di Malcom avrei preso un elemento più forte di lui, se poi è cambiato qualcosa? Per me un Campione del Mondo è più forte di Malcom, non ho detto che ne avremo preso un altro per lo stesso ruolo ma solo che ne avremmo preso uno più forte. Abbiamo lavorato per migliorare la squadra senza cercare in base a un ruolo definito. Malcom era una buona opportunità anche a livello economico. Una volta saltata abbiamo cercato un altro calciatore e siamo riusciti a portare a termine l’operazione relativa a Nzonzi che fino a 10 giorni fa sembrava impossibile chiudere a livello economico. Abbiamo preso un giocatore forte e ciò non toglie che lo sia anche Malcom. Noi abbiamo fatto quel che pensavamo fosse giusto per continuare a costruire una squadra il più forte possibile, abbiamo preso soldi oltre a spenderli, il bilancio più o meno è lo stesso”.

Nzonzi maglia 42

Quale tipo di segnale rappresenta il fatto che la Roma sia sul podio delle squadre che hanno speso di più a livello europeo? Sono contento di parlare di questo perché sembra, a volte, che la  Roma sia solo una squadra che vende giocatori ma non è così. Abbiamo l’ambizione per seguire un piano e andare avanti portando il più avanti possibile la società, questo è il mio secondo mercato estivo, il primo vero e proprio, e non ho mai ricevuto un no dalla Società, questo è importante per un DS. A volte per convincere James (Pallotta, ndr) ci ho messo un minuto, altre volte è servita un’ora e altre ancora un giorno. Ma ho sempre avuto la sua disponibilità. Abbiamo preso tanti giocatori, più di quanti ne abbiamo ceduti, poi naturalmente sarà il campionato a dire se abbiamo fatto bene o meno. Sarà una mia responsabilità ma la società è sempre stata pronta ad investire”.

Nzonzi e Monchi stretta mano2

Nzonzi Ok

Nzonzi e Monchi stretta mano2

Nzonzi maglia numero

Nzonzi e Monchi stretta mano

Nzonzi e Monchi maglia

Avatar

Written by Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990, laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice Yepper Magazine, precedentemente redattrice per Vocegiallorossa, ora collaboratrice nella redazione di 1927 On Air - la storia continua , in onda su Centro Suono Sport. SocialMente attiva, amo leggere, viaggiare e immortalare attimi.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Nzonzi maglia 42

Nzonzi: “Il mio obiettivo è dare il massimo delle mie capacità. La Roma è reduce da una grande stagione, ripetersi è difficile ma ci proveremo” (FOTO)

Allenamento Roma Trigoria

Roma, lunga e intensa seduta pomeridiana prevalentemente tattica in chiave Torino. Per Nzonzi lavoro iniziale a parte