in ,

Pianeta B: il punto sulla decima giornata

Non sono mancate le sorprese nella decima giornata di Serie B, secondo turno infrasettimanale del campionato.
Ancora incompleta per il rinvio causa nebbia di Novara-Pescara a martedì 3 novembre, ha registrato la frenata del Crotone di mister Juric in casa contro il sorprendente Brescia per 1-1: vantaggio dei pitagorici con una rete del talentino scuola Roma Federico Ricci ma a tre minuti dal 90′ i lombardi pareggiano la contesa con un gol di Abate.
Il punto comunque gli consente di mantenere il primato in classifica visto che non ne approfitta il Cagliari, fermato sullo 0-0 a Perugia in un match equilibrato. I sardi hanno cercato di scardinare il bunker umbro, ma con scarsi risultati.
Sardi che vengono raggiunti al secondo posto dal Cesena, vittorioso 3-1 allo stadio Manuzzi su un bel Como mai domo: nel primo tempo Djuric e Garritano portano i romagnoli al riposo sul 2-0 ma Casoli accorcia le distanze; dopo aver rischiato il pari più volte e colpito un palo con Giulio Ebagua, il Como deve arrendersi al minuto 89 con la rete cesenate del 3-1 definitivo di Ciano.
Con una rete di Ionut Rada all’ottavo della ripresa,passa il Bari a Vercelli, che subisce la prima sconfitta della gestione Foscarini. Primo tempo non brillantissimo dei biancorossi di Davide Nicola con i piemontesi vicini al gol con la traversa colpita da Gatto. Nella ripresa la rete di Rada e altre occasioni (su tutte la traversa di Rosina) legittimano il successo dei galletti che volano a -3 dalla vetta.
Il Livorno pareggia sul campo dell’Entella. Ancora un pareggio a reti bianche per i liguri di Aglietti,che ha trovato ormai una solidità difensiva (non prende gol da 500 minuti) e contemporaneamente un mal di gol con l’attacco abulico (solo 6 reti realizzate); labronici che hanno perso il passo delle prime giornate dove nelle prime 4 gare totalizzò 12 punti.
Terza battuta d’arresto consecutiva per il Trapani di Cosmi, questa volta per mano del Vicenza. Allo stadio Provinciale di Erice i berici conquistano 3 punti preziosissimi. Biancorossi avanti con un lampo del solito Giacomelli e la rete di Gagliardini in 3 minuti a cavallo tra il 21′ e il 24′. Il Trapani prova a raddrizzare il match ma riesce solo a trovare il gol della bandiera con De Vita.
Il numero 2 è il piu’ frequente nella gara del Guido Biondi di Lanciano tra i frentani di D’Aversa e la Salernitana di Torrente. Salernitana che, in vantaggio di 2 reti dopo solo 13 minuti, grazie a 2 gol di Coda si fa recuperare dal Lanciano con 2 gol di Piccolo.
Nelle parti basse della classifica, spiccano il 3-0 dell’Avellino sull’Ascoli: irpini che possono finalmente gioire per la prima realizzazione di Ciccio Tavano in maglia biancoverde. Un Tavano che ha sfoderato un’ottima prestazione andando piu’ volte vicino al gol. Di Mokulu e Gavazzi le altre due reti.
Bel successo esterno della Ternana sul campo del Latina per 2-1, trascinata da Furlan, non solo autore della doppietta che ha deciso il match (tra cui una perla su punizione) ma ha disputato un match di alto livello e intensità: ne sentiremo parlare presto di questo ragazzo. Ai pontini di Iuliano non è bastato l’iniziale pareggio da parte di Joseph Minala.
Altro pareggio a reti bianche, quello tra Modena e Spezia. Match giocato sul filo dell’equilibrio piu’ assoluto dove entrambe le squadre hanno pensato più a non prenderle, invece di offendere l’avversario.

Segui Yepper!

Clicca MI PIACE sulla nostra fanpage Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici!

Mirko Ambrosi

Written by Mirko Ambrosi

Nato a Bari il 9 Aprile 1988 , ho una grande passione: Il Bari.
Ed è proprio della squadra biancorossa che scrivo, a 360 gradi.
Curiosità,partite,conferenze stampa e tutte le news sulla compagine barese sempre al servizio dei lettori,tutto con imparzialità.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

This Artists Instagram Feed Is the Most Horrifying Thing You’ve Ever Seen

Bari-Novara: 1-1. A Faragò risponde a tempo scaduto un'autorete di Faraoni. Le pagelle dei biancorossi: muro Di Cesare, Guarna incide in negativo.