Premiati i nuovi cavalieri della Roma al Teatro Manzoni

1 settimana ago written by

Questa mattina al Teatro Manzoni si è tenuta la cerimonia di premiazione dei Nuovi Cavalieri della Roma. L’edizione 2017 di tale iniziativa è giunta ormai alla sua XIX edizione e ha visto la premiazione di volti noti come Marco Delvecchio (storico ex calciatore della Roma), Lorena Bianchetti (conduttrice televisiva) e Daniele Lupo (campione olimpico di beach volley).

Oltre a loro sono stati premiati anche Ignazio Abrignani (Vice presidente del Roma Club Montecitorio), Aldo Bartolomei (dirigente dell’AS Roma a livello giovanile), Diego Brasioli (diplomatico e ambasciatore), Maria e Romualdo Ciaccia (imprenditori edili), Leonardo Ceglia Manfredi (imprenditore alberghiero), Mauro Prenna (imprenditore) e Antonio Tozzi (imprenditore turistico e travel manager dell’AS Roma). Presenti anche tre premiati storici del passato: Antonello Venditti, Massimo Wertmuller ed Enrico Vanzina.

Premiati

Nel corso degli anni precedenti, numerose sono state le personalità insignite da questa onorificenza, tra cui: Frans Timmermans (Vice Presidente dell’Unione Europea), Bruno Conti, Simone Perrotta, Giovanni Floris, Lucio Caracciolo, Lorella Cuccarini, Claudia Gerini, Carlo VerdoneAntonello Venditti, Enrico Vanzina, Cesare Romiti, Gigi Proietti, Andrea Mondello, Giovanni e Vincenzo Malagò e tanti altri.

La cerimonia si è aperta con il ricordo dell’ideatore del premio, Lino Cascioli, omaggiato dalle parole del Presidente dell’Associazione Cavalieri della Roma Antonio Calicchia. Successivamente è stato letto il saluto inviato da Frans Timmermans (Vice Presidente della Commissione Europea), già premiato come Cavaliere della Roma, che non ha potuto essere presente: «Benché i miei impegni istituzionali mi costringano a rimanere nella lontana Bruxelles, la Roma è sempre vicina al mio cuore. […] Io non sono nato né romano né romanista ma ho avuto la fortuna di vivere a Roma nella mia giovinezza, la sorte di diventare un po’ romano, la saggezza di scegliere di essere molto romanista e l’onore di essere nominato Cavaliere della Roma tre anni fa. È quindi un grande piacere per me poter salutare oggi i nuovi Cavalieri. Forza Roma! Gialla come er sole. Rossa come er core mio».

Apertura Cerimonia

Non sono naturalmente mancati i commenti sentiti di Marco Delvecchio: “Mi sono sempre ritenuto romano, nato a Milano per sbaglio. Anche se non gioco più, sento sempre l’affetto della gente e penso non ci sia nulla di più bello”. Lo storico ex giocatore giallorosso ha anche accolto la richiesta di Enrico Vanzina: “Siccome si avvicina una data importante, tu che sei abituato, ci racconti i 9 gol del derby”? replicando: “Me li ricordo come fosse oggi, il primo è stato meno fortunato perché perdevamo, poi ho fatto una doppietta, poi un’altra doppietta del 4-1, poi ricordo il gol di quando non giocavo da tre mesi, Capello mi ha fatto giocare e ho segnato anche lì”.

Marco Delvecchio

Per rimanere in tema Delvecchio ha aggiunto che il primo marcatore del derby in programma il 18 novembre alle 18:00 allo Stadio Olimpico potrebbe essere lui, qualora avesse l’opportunità di giocare almeno 10 minuti, asserendo che in verità spera che possa segnare Florenzi così ad andare in gol sarebbe “un altro numero 24”. Secondo Super Marco il club capitolino può inoltre dire la sua per il discorso scudetto: “Sebbene tutti parlano sempre del Napoli, è bene ricordare che c’è anche la Roma!. Dello stesso avviso anche l’ex storico difensore giallorosso Giacomo Losi: “La Roma di Di Francesco sta dimostrando di essere competitiva”.

Lorena Bianchetti si è pronunciata con visibile entusiasmo: “Sono molto emozionata, perché per me questo è un riconoscimento molto speciale. Per me la Roma non è soltanto l’emozione del gol, ma vederla è qualcosa che associo a momenti straordinari della mia vita”. Daniele Lupo a sua volta ha espresso molta gioia per il riconoscimento: “Ricevere questo premio è un onore. Ringrazio tutti coloro che mi hanno scelto per questo riconoscimento”. Guido Fienga, infine, in rappresentanza dell’AS Roma, ha voluto porgere i saluti della società giallorossa: “Quello dei Cavalieri della Roma, per la società, è un grande sostegno. Da tempo il Presidente Pallotta e tutta la dirigenza, sta cercando di riportare la Roma al centro di Roma città: questo premio è uno dei testimonial più forti che possiamo avere in tale ottica”.

Palco Teatro Manzoni

Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

About Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990. Giornalista pubblicista laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice Yepper Magazine per il quale curo le rubriche #Cuoregiallorosso e #Cinemania. Redattrice per Vocegiallorossa.it. SocialMente attiva, amo il calcio, leggere, viaggiare e immortalare attimi.
Article Categories:
Cuore Giallorosso
Commenta l'articolo: