in ,

Aggiungi un posto a tavola. In corsa per Rio 2016 ci siamo anche noi

Lo avevamo detto, lo sapevano i giocatori, lo sapeva lo staff e lo sapeva il pubblico.. Non era una partita da prendere sottogamba, non dopo una sconfitta così dura come quella subita contro una Lituania così perfetta.
Tutto dipendeva dalla reazione dei ragazzi di coach Pianigiani a quel duro colpo. E che reazione ragazzi!! L’Italia batte la Repubblica Ceca del magico duo Statoransky-Vesely e si aggiudica definitivamente un posto al pre-olimpico di Rio 2016 assieme alla Grecia, che nel pomeriggio ha battuto la Lettonia faticando e non poco.
Finisce 85-70 in favore dell’Italbasket. Reazione di orgoglio degli azzurri che hanno disputato i primi di quarti piuttosto a rilento, in una partita che si è accesa soprattutto dagli uno contro uno. Dopo l’ormai famosissima “Faccia Cattiva” di Amedeo Della Valle mostrata durante la finale dei playoffs di Serie A, oggi abbiamo avuto il privilegio di vedere quella di Alessandro Gentile, in seguito ad una schiacciata di pura potenza, che mette in mostra tutto il suo potenziale fisico. Nel secondo tempo il cambio di ritmo: palla che si muove, difesa pressoché perfetta, Gallinari regala spettacolo, a Bargnani entra tutto quello che non era entrato nel giorno precedente contro la Lituania, Gentile domina e Belinelli segna due cosine al termine del quarto che sono davvero per palati fini. Registrate questo terzo periodo e mostratelo a tutti i ragazzini che giocano a minibasket, questo è basket con la B maiuscola. L’ultimo quarto è sostanzialmente una passerella verso la vittoria, coach Pianigiani fa rifiatare il quintetto base concedendo più minuti alla panchina e quando serve poi reinserisce i suoi pezzi più pregiati per mettere a sedere gli avversari chiudendo definitivamente la partita.
L’Italia va dunque ad aggiungersi alla corsa per Rio 2016 insieme alla già citata Grecia, alla Francia, alla Spagna, alla Lituania e alla Serbia. Domani si verranno a sapere le altre squadre che si aggregheranno a queste nazionali per il continente europeo. La prima e la seconda forza di questo Eurobasket accederanno direttamente all’olimpiade senza dover disputare il pre-olimpico. Dalla terza alla settima avranno l’obbligo di disputare questo “torneo” per riuscire a qualificarsi insieme alle nazionali provenienti dagli altri continenti formando così tre gironi (le modalità con cui questi verranno formati resta ancora un’incognita).
Unica nota stonata in questa splendida giornata, il durissimo colpo subito da Cinciarini in seguito ad un blocco regolare, seppur molto duro, portato da Vesely. L’ormai freschissimo papà subisce un brutto colpo all’anca, ricade a terra dolorante e si va a sedere in panchina per ricevere le cure mediche. Sul suo volto non c’è il sorriso, gli occhi sono lucidi a causa del dolore, non per la gioia di questa vittoria. Confidiamo in un lieve infortunio per il neo acquisto dell’Olimpia Milano e gli auguriamo un rapido recupero. Applausi a questi ragazzi, per l’impegno, la dedizione e la personalità dimostrata durante tutto l’evento. Confidiamo inoltre che le buone sensazioni non verranno perse, nella speranza che i giocatori riescano ulteriormente a migliorarsi lavorando nei loro club di appartenenza.
L’europeo di questa Italbasket finisce definitivamente qui, un risultato che ci conforta in parte per aver raggiunto un obbiettivo, ma rimane pur sempre una magra consolazione. Appuntamento dunque in Brasile, nella capitale del calcio, per provare assolutamente a riscattare questo risultato deludente.

Segui Yepper!

Clicca MI PIACE sulla nostra fanpage Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici!

What do you think?

Avatar

Written by Francesco Novello

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Loading…

0

Europa League: pokerissimo Napoli, Fiorentina k.o. Lazio, che beffa!

Mission: Impossible – Rogue Nation by Christopher McQuarrie (2015)