in ,

Bravo Bari: primo obiettivo raggiunto!

La squadra di Grosso raggiunge i playoff matematicamente battendo il Perugia per 3-1.

Missione compiuta. Servivano i tre punti per la certezza matematica di disputare i playoff e tre punti sono arrivati contro un coriaceo Perugia, ben messo in campo da Breda che con il suo centrocampo folto , ha creato non pochi grattacapi alla difesa barese, sopratutto nella prima parte di gara.

Pronti via ed è subito Perugia pericoloso con Mustacchio che ci prova per due volte con Micai reattivo e bravo nelle occasioni. Al 5′ è Alino Diamanti a provarci con un sinistro mortifero che termina fuori di poco. Il Bari dopo un periodo iniziale di timore, esce la testa dal guscio ed è subito pericolosissimo: Balkovec pennella un cross dal vertice d’area, Improta impatta la palla e segna, ma l’arbitro annulla la rete per un offside giusto.

Al 30′ il Bari recrimina per un fallo di mani di Pajac, parso evidente a tutti, tranne che all’arbitro che a sorpresa fischia punizione per gli ospiti. Questo episodio sblocca mentalmente la formazione di Fabio Grosso che pian piano con il passare dei minuti acquista consapevolezza nei mezzi. Frutti che al 37′ si concretizzano: Altro calcio di punizione dal limite che batte Balkovec, palla messa sulla testa di Gyomber che batte Leali.

Nella ripresa il Perugia mescola le carte inserendo Gonzalez e Terrani sostituendo Magnani e Pajac, mentre il Bari lascia in campo gli stessi 11 di inizio primo tempo. Ripresa che si apre subito con un brivido per i quindicimila del San Nicola: cross di Diamanti per Di Carmine che con un colpo di testa velenoso colpisce la traversa, a Micai battuto.

Le squadre si allungano e gli spazi si fanno più ampi, ed il Bari ne approfitta: Andrada si libera di due avversari, si avvicina al vertice dell’area di rigore scambiando con Floro Flores e nei pressi del semicerchio d’area di rigore effettua un arcobaleno pazzesco che si spegne li dove Leali non può arrivare. Prima rete in Italia per il puntero argentino,alla sua prima da titolare,e che goal!

Il Bari sembra gestire bene la gara,ma una piccola sbavatura della difesa da occasione a Diamanti di realizzare,anche lui con un tiro a giro,la rete che mette un pò di pepe al finale di match. Pepe che viene subito “assopito” da Floro Flores che al minuto 91 effettua una serpentina elegante che lo porta a trovarsi davanti a Leali: palla all’angolo basso e gara in ghiaccio, definitivamente.

Alla luce dei risultati dagli altri campi, cambia poco per il Bari: negli ultimi 180 minuti contro Parma (al Tardini) e Carpi deve cercare di raggiungere l’obiettivo massimo per quantomeno raggiungere una posizione di classifica favorevole che eviti i preliminari; missione non impossibile se il Bari continua ad avere continuità di prestazioni.

 

 

l tabellino di Bari-Perugia 3-1

BARI (4-3-3) – Micai; Sabelli, Gyomber, Empereur, Balkovec; Busellato, Basha, Iocolano; Improta (68′ Floro Flores), Andrada (90′ Diakitè), Cissè (88′ Brienza). A disp.: De Lucia, Conti, Oikonomou, D’Elia, Petriccione, Kozak, Galano, Anderson, Tello. All.: Grosso

PERUGIA (3-5-1-1) – Leali; Belmonte, Volta, Pajac (63′ Terrani), Diamanti, Gustafson, Colombatto (79′ Germoni), Magnani (46′ Gonzalez); Buonaiuto; Di Carmine. A disp.: Santopadre, Nocchi, Zanon, Achy, Ranocchia, Kouam. All.: Breda

Arbitro: Sacchi di Macerata
Marcatori: 38′ Gyomber (B), 73′ Andrada (B), 86′ Diamanti (P), 90’+1 Floro Flores (B)
Ammoniti: Busellato (B)“

Mirko Ambrosi

Written by Mirko Ambrosi

Nato a Bari il 9 Aprile 1988 , ho una grande passione: Il Bari.
Ed è proprio della squadra biancorossa che scrivo, a 360 gradi.
Curiosità,partite,conferenze stampa e tutte le news sulla compagine barese sempre al servizio dei lettori,tutto con imparzialità.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Cagliari-Roma, probabili formazioni

Cagliari-Roma, le probabili formazioni

Cagliari-Roma, formazioni ufficiali

Cagliari-Roma, le formazioni ufficiali