in ,

GROSSO: DOMANI GARA IMPORTANTE,DA GIOCARE CON SERENITA’

Il mister presenta la partita di domani. Nel frattempo si accende il pre-match: minacce a casa del mister biancorosso.

Il tecnico del Bari Fabio Grosso quest’oggi nella consueta conferenza stampa pre gara ha parlato ed illustrato le sue sensazioni in vista della trasferta di domani in programma alle 15.00 allo stadio “Adriatico” di Pescara,dove affronterà i biancazzurri di Bepi Pillon.

Quella di domani – esordisce il tecnico –  per noi è una partita importante, che proveremo in tutti i modi a vincere. Non nego che sarà una gara speciale, a Pescara vivo da sempre, ho grande rispetto per la città e per la gente pescarese : ora però sono l’allenatore del Bari e voglio, e devo pensare a far bene domani pomeriggio. Vogliamo raggiungere chi c’è davanti a noi e non farci raggiungere chi è dietro, adesso noi abbiamo 6 gare in 15 giorni.”

Grosso ha molto rispetto del Pescara, e non lo nasconde, consapevole di affrontare un cliente scomodo per la situazione delicata in casa biancazzurra :

“Affrontiamo una compagine che viene dalla serie A ed ha molte qualità individuali, nonostante non abbia corrisposto le aspettative di inizio stagione, se analizziamo l’ultima prestazione ha disputato una partita importante su un campo difficile come il Barbera di Palermo. In questo campionato non è facile nessuna gara, le insidie sono tantissime, a partire dalla gara di domani.”

Soffermandosi sui singoli, il mister biancorosso elogia e coccola il suo bomber principe Cristian Galano, reduce da un girone di ritorno in totale flessione a cospetto di un girone d’andata stellare:

Nei confronti di Cristian ho  una grandissima stima – continua Fabio Grosso – sia per quanto le sue caratteristiche tecniche, che non scopriamo certo oggi , che per quelle morali. E’ stato un protagonista assoluto di questa squadra insieme ai suoi compagni, ha realizzato molte reti nel girone di andata, purtroppo non si è ripetuto al giro di boa ed in questo momento è reduce da tre settimane segnate da piccoli infortuni che non lo fanno esprimere al 100%. Lui vuole dare il massimo apporto alla causa biancorossa e sono sicuro che lo farà.”

Intanto il clima pre gara si è già acceso e di certo non sotto i migliori auspici: come riferisce il sito forzapescara.com , di fronte all’abitazione della casa del papà di mister Grosso sono comparse alcune scritte ingiuriose nei confronti dei biancorossi, un pollo appeso (il galletto è il simbolo della squadra barese,ndc ) ed un vero e proprio avvertimento  nei confronti dell’ex campione del mondo 2006, esortando l’allenatore del Bari a rispettare la propria città.

Non è la prima volta che accade un episodio del genere prima di un Pescara-Bari: due anni fa fu bersagliato l’allora tecnico dei biancorossi, Andrea Camplone, devastandogli lo stabilimento balneare di famiglia.

Mirko Ambrosi

Written by Mirko Ambrosi

Nato a Bari il 9 Aprile 1988 , ho una grande passione: Il Bari.
Ed è proprio della squadra biancorossa che scrivo, a 360 gradi.
Curiosità,partite,conferenze stampa e tutte le news sulla compagine barese sempre al servizio dei lettori,tutto con imparzialità.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Di Francesco: “L’obiettivo deve essere la finale. Nei cuori dei romanisti c’era la gara col Liverpool. Alisson: “La sfida contro il Barça è passato, si deve guardare avanti”

Pescara-Bari, le probabili formazioni