in

Linguine al nero di seppia

Questo piatto è una specialità tipica della cucina siciliana, solitamente nota per l’impiego del riso (il famoso risotto al nero di seppia) ma non tutti sanno che esistono anche le varianti con le linguine o con gli spaghetti. Una pietanza che tutti gli amanti del pesce devono assolutamente provare. Occhio però agli “effetti collaterali”: la vostra lingua potrebbe tingersi di nero! 🙂

Ingredienti (per 4 persone):

300 gr di seppie

400 gr di linguine

80 gr di nero di seppia

3 cucchiai di salsa di pomodoro

1 cipolla

½ bicchiere di vino bianco

olio extravergine di oliva

sale grosso q.b.

Livello di difficoltà: facile

Tempo di preparazione: 45 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Tagliate la cipolla in piccoli pezzi e rosolatela in una pentola con l’olio a fuoco lento; dopo averla fatta imbiondire, aggiungete mezzo bicchiere di acqua calda e lasciatela cuocere qualche minuto. Nel frattempo, tagliate le seppie e le loro code in pezzi sottili.

IMG_1679

Mettetele nella pentola, alzando la fiamma; se necessario aggiungete ancora un po’ d’acqua. Dopo averle fatte soffriggere sfumatele con il vino bianco.

IMG_1680

Aggiungete quindi la salsa e il nero delle seppie; noterete che il sugo assumerà un colore nero molto denso. Mescolate il tutto, versando due dita di acqua qualora la crema dovesse risultare troppo densa.

IMG_1681

Fate cuocere a fuoco lento per circa 15-20 minuti, finché le seppie non saranno completamente cotte. Intanto lessate le linguine in abbondante acqua salata e scolatele al dente. Amalgamatele al sugo aggiungendo un filo di olio e avendo cura di guarnire i piatti con abbondanti pezzi di seppia; infine servite.

IMG_1684

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Miccoli al Lecce: una questione di cuore

0.1 ovvero AMARCORD di tecnologia – si stava meglio quando si stava peggio?