in

Monchi: “Abbiamo già preso quasi nove calciatori, agisco per il bene della Roma. Nessuno è incedibile”

Le parole del DS giallorosso in occasione della presentazione di Pastore

Pastore e Monchi conferenza stampa

A Trigoria si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del neo acquisto giallorosso Javier Pastore. Insieme a lui anche Monchi. Queste le parole del Direttore Sportivo del club capitolino: Pastore ha tanta qualità, tanta esperienza, può alzare il livello della Roma. Se si fa un acquisto è per migliorare la squadra e lui lo farà”.

Se è stata una trattativa complicata? Sì ma quando c’è la volontà del calciatore di arrivare è tutto più  facile. C’erano tanti club interessati a lui, già da quando ha parlato la prima volta con l’allenatore era motivato ed è stato tutto più facile. Se c’è grande sintonia tra me e Di Francesco, anche in merito alla permanenza e al ruolo futuro di Florenzi? Credo sia normale che il lavoro del DS  sia sempre al fianco di quello dell’allenatore e dei suoi desideri. Tra me ed Eusebio c’è un rapporto bellissimo, siamo la stessa persona quando parliamo di mercato. Con Florenzi stiamo provando a fare un rinnovo ma non è semplice perché è un giocatore fortissimo, non abbiamo ancora trovato un accordo ma l’idea è che rimanga qui ed è un’idea condivisa da Di Francesco”.

Nainggolan? Noi abbiamo fatto una scelta. Il lavoro del DS consistente nel farne ogni giorno. Comprendo che non tutti condividano questa decisione ma è arrivata un’offerta per un giocatore della Roma, abbiamo deciso di ascoltarla e poi concretizzarla. Io ci metto sempre la faccia nelle mie decisioni .Voglio rimanere con tutto quanto di bello abbiamo vissuto in quest’ultimo anno insieme con Radja. Posso dargli solo un grande in bocca al lupo, di cuore”.

Pastore e Monchi conferenza stampa YP

Alisson? In bocca al lupo per la partita di domani intanto. Fino ad oggi per Alisson non abbiamo ricevuto nessuna offerta, per questo io posso solo aspettare che finisca il Mondiale, possibilmente il più a tardi possibile per il Brasile. Poi tornerà qui e si allenerà con i compagni. Per ora però non c’è nessuna offerta e io posso solo pensare alla continuità di Alisson, ad oggi posso rispondere la stessa cosa per Schick: io devo pensare giorno per giorno. Ho letto tante cose ma la realtà è che non ci sono offerte e io devo lavorare con la realtà”.

A che punto è il mercato? La Roma ha preso 8, forse 9 elementi considerando Bianda, non credo che nessuna squadra d’Europa abbia preso tanti calciatori al momento. Dobbiamo valutare anche questo mercato, si parla sempre di vendita ma fino a questo momento abbiamo venduto solo Nainggolan, Skorupski e Tumminello e sono contento di quanto abbiamo fatto. Nel mio percorso da DS ho sempre cercato di avere una squadra con giocatori importanti e pronti per l’allenatore. Una parte rilevante del lavoro è stata fatta e questo per me è motivo di orgoglio. Ho lavorato con tanta velocità e fiducia da parte della società, a giugno. Al 26 di giugno, difatti, siamo sereni e non dobbiamo guardare anche al fair play finanziario. Non tutti i club possono dire questo. Spesso si deve parlare anche di regole economiche. L’anno scorso a quest’ora la Roma non era così tranquilla, ad oggi abbiamo la possibilità di avere calciatori come Javier nella nostra squadra”.

Manolas e Pellegrini? Io ho sentito tre-quattro volte Kostas, a lui piace tanto fare il mio mestiere e ha un futuro in questo ruolo. Mi ha sempre detto che è contento di essere qui, non ha cambiato idea, vuole rimanere. Ho letto che il Chelsea può pagare la sua clausola ma fino ad oggi posso dire per lui ciò che ho già detto per Alisson. C’è tranquillità in relazione a Manolas. Per quel che concerne Pellegrini vale lo stesso discorso, con il suo procuratore nell’incontro della scorsa settimana, non abbiamo parlato di nulla. Lorenzo e Kostas sono giocatori al 100% della Roma e sono elementi importanti per il futuro della Roma”.

Pastore e Monchi conferenza stampa YP

Si parla di rivoluzione Monchi e molti la criticano, come rispondo? Con la mia storia. Ho fatto sempre questo tipo di lavoro, se si guarda il mio percorso si vede che qualcosa ho vinto, non faccio rivoluzioni faccio quello che penso sia meglio per la società, la squadra e l’allenatore. In questo consiste il mio lavoro. Aver finito il campionato al terzo posto, avendo giocato anche la semifinale di Champions, vuol dire aver fatto qualcosa. Sono stato sempre molto ambizioso, prendo le decisioni per fare la squadra il più forte possibile, poi parlerà il campo e la stagione. Aspettiamo il futuro”.

Bianda? Siamo molti vicini all’accordo. È un ragazzo di grande prospetto. Ha il profilo dei giocatori che a me piace prendere. Lui arriverà qui e inizierà ad allenarsi con la prima squadra e penso che al fianco del nostro staff tecnico farà una crescita importante. Cerchiamo di chiudere la trattativa nel modo più rapido possibile. Se Alisson è incedibile e quanto conta la volontà del calciatore in caso di trattative? Non esiste al mondo un giocatore incedibile. Se arrivano 500 milioni di euro per Pastore va via (ride, ndr). Nessun club al mondo può dire di avere un calciatore incedibile”.

Se l’esterno destro sarà un’operazione da fare o si adatteranno Perotti o El Shaarawy?Abbiamo vari elementi che possono adattarsi. Una volta chiuso Bianda dobbiamo fermarci un po’, allenarci e vedere se manca qualcosa. Mancano ancora tanti giorni per andare in America. Ora dobbiamo lasciare le cose tranquille per capire dove possiamo rinforzarci. A volte fai una pianificazione e poi qualcosa cambia, siamo pronti così ma non abbiamo ancora chiuso”.

Written by Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990, laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice Yepper Magazine, precedentemente redattrice per Vocegiallorossa, ora collaboratrice nella redazione di 1927 On Air - la storia continua , in onda su Centro Suono Sport. SocialMente attiva, amo leggere, viaggiare e immortalare attimi.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Pastore e Monchi conferenza stampa YP

Pastore: “Ho scelto la Roma perché è un grande club e voglio riscattarmi facendovi rivedere il vero Flaco”

1927 On Air - La Storia continua

Ospiti a “1927 On Air – La storia continua” Petruzzi, Somma, Ciccognani e Avv.Esposito