in ,

Serie B: Cagliari corsaro, il Cesena non molla e insegue il duo di testa

Turno ricco di reti quello della quarta giornata in Serie B. Il Cagliari di Rastelli segue la scia del Livorno,vittorioso nell’anticipo sul difficile campo di Terni (2-3), il Cesena di Bisoli segue a ruota i sardi battendo per 2-0 il Modena del “Valdanito” Crespo. Spezia e Crotone si catapultano nei piani alti della classifica battendo rispettivamente Perugia (1-0) e Bari (4-1).
ENTELLA-CAGLIARI 1-3
E pensare che si era messa male la gara dei sardi,che subiscono il vantaggio dei padroni di casa a freddo dopo solo 55 secondi con Pedro Ferreira lesto a ribadire in rete una palla vagante in mischia. La reazione è veemente, ma Joao Pedro spara alto da pochi metri. Al 18′ gol del Cagliari, ma l’arbitro Chiffi annulla per la posizione irregolare proprio dello stesso Joao Pedro. Al 32′, Chiffi concede un penalty molto generoso al Cagliari per fallo di Belli su DessenaGiannetti pareggia dagli 11 metri. Nel secondo tempo al 66′ Volpe atterra Giannetti in area e l’arbitro concede un altro rigore,questa volta giusto, espellendolo per chiara occasione da gol. Dal dischetto stavolta va Farias che non sbaglia: è 1-2. L’Entella prova a reagire, soprattutto su palla inattiva, ma Storari è sempre attento. Nel recupero Farias chiude il match: stop e tiro col destro non perdonano Iacobucci che subisce il quinto gol in carriera dall’attaccante cagliaritano.
 

AVELLINO-NOVARA 0-0
Partita bloccata e con poche di emozioni al “Partenio-Lombardi” tra irpini e piemontesi. Prima azione degna di nota al 26′ con gli ospiti che si rendono pericolosi con Rodriguez, il cui destro è ribattuto dall’estremo difensore avellinese Frattali coi pugni. Poco dopo segna Trotta di testa, ma l’attaccante ha realizzato la rete in off-side:gol annullato. L’Avellino alza il baricentro ed è più pungente, ma il Novara prova a reagire con Galabinov  che entra pericolosamente in area, senza però riuscire ad impensierire Frattali. A dieci dal termine Biraschi salva sul neo-entrato Evacuo, che salva l’Avellino da un inaspettato tonfo interno.
CESENA-MODENA 2-0
Bella prestazione dei padroni di casa che superano con un gol per tempo il Modena. Parte meglio la squadra ospite, che però spreca tanto negli ultimi 16 metri. E, come sempre accade, il Cesena alla prima chance vera punisce, con Perico che svetta di testa da corner. Alla mezz’ora il Modena prova a reagire: cross di Calapai,colpo di testa preciso e angolato di Stanco ma Gomis è straordinario. Nella ripresa il Cesena al minuto 68 chiude i conti con Cascione che batte di destro al volo Provedel.

Nella foto Ragusa e Cascione esultano per la seconda rete romagnola
 
PESCARA-SALERNITANA 1-1 
Partita bellissima e piena di spunti in Abruzzo con due squadre che sfornano un calcio piacevolissimo. Sblocca il Pescara al 19′ con Valoti, che dopo aver resistito a una carica, calcia di sinistro e batte Terraciano. Salernitana che rimane in inferiorità numerica per il doppio giallo  rifilato a Schiavi al minuto 44. Ma i campani, con la forza del gruppo, trovano un insperato pareggio con Denilson Gabionetta su punizione, con Fiorillo che però è un po’ complice. Nel recupero Terraciano salva la Salernitana: gran tiro ravvicinato di Benali,ma il portiere si supera mettendo in angolo il diagonale dell’ex calciatore del Brescia.

BRESCIA-PRO VERCELLI 2-0
Vittoria senza patemi per il Brescia, che batte 2-0 la Pro Vercelli del tecnico Scazzola. Rondinelle che spostano l’inerzia della partita dopo appena 2 minuti con Morosini che da pochi passi insacca su assist perfetto di Embalo. Morosini che si rende nuovamente pericoloso sfiorando la doppietta ma Pigliacelli e’ bravissimo. La Pro reagisce senza però impensierire la retroguardia bresciana. Nella ripresa Embalo, vero mattatore del match, chiude i conti realizzando con un gran tiro dalla distanza la rete del 2-0.

SPEZIA-PERUGIA 1-0
Con una rete di Brezovec al 35’minuto,lo Spezia di mister Bjelica batte il Perugia e sale a quota 7 punti in classifica. Match che non ha molti sussulti fino appunto al minuto 35 con la rete del centrocampista croato che dai 25 metri fulmina Rosati. Nella ripresa il Perugia reagisce senza però creare grossi grattacapi a Chichizola. Nel finale brividi per i tifosi spezzini con Terzi che rischia l’autorete,ma il risultato finale non cambia: Spezia batte Perugia 1-0.
LATINA-ASCOLI 1-0
Il Latina sconfigge di misura l’Ascoli grazie ad Acosty che con un colpo di tacco su cross dalla sinistra,colpisce Canini e rotola in rete. Latina sempre padrone del campo con i marchigiani che hanno subito il contraccolpo a freddo. Nulla di rilevante accade nella ripresa con le squadre che si allungano ma con occasioni da rete che latitano. Alla fine è la squadra pontina a festeggiare il successo.

COMO-TRAPANI 0-0
Gara davvero scialba e povera di occasioni quella giocata sul neutro di Novara,per indisponibilità del “Sinigaglia” di Como. Di rilevante un occasione per parte e per tempo: Coronado spara alto da buona posizione per i siciliani, Scognamiglio salva su Bentivegna.
V.LANCIANO-VICENZA 0-0
Una gara dai due volti quella del “Guido Biondi” di Lanciano: incolore e avara di occasioni nella prima frazione,più viva e interessante nella ripresa. Le prime occasioni sono di marca vicentina con Gatto che calcia di punta ma trova Aridità reattivo. Dopo un minuto è la Virtus che con Ferrari prova ad impensierire Vigorito con una bella rovesciata ma fiacca e centrale. Ancora Virtus al 44′ Amenta ci prova da lontano ma Vigorito risponde presente. Paura nel finale con Gagliardini che batte violentemente la testa al suolo: accertamenti in ospedale per lui,ma per fortuna cosciente. Nella ripresa gara più frizzante con Piccolo che va vicino alla rete. Si va stancamente verso il finale quando il Lanciano ha la palla gol all’ultimo respiro: Mammarella elude la marcatura e crossa al centro dove però Lanini non realizza. Finisce 0-0.
 

Mirko Ambrosi

Written by Mirko Ambrosi

Nato a Bari il 9 Aprile 1988 , ho una grande passione: Il Bari.
Ed è proprio della squadra biancorossa che scrivo, a 360 gradi.
Curiosità,partite,conferenze stampa e tutte le news sulla compagine barese sempre al servizio dei lettori,tutto con imparzialità.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Disfatta biancorossa: nessun alibi, c'è molto da fare…

Volley, World Cup: Italia-Polonia 3-1. Gli azzurri volano a Rio 2016