in ,

Bari: testa al Carpi con vista playoff

I ragazzi di Grosso proseguono la preparazione in vista dell’ultima gara della regular season. Nel frattempo rinviata al 1 Giugno l’annosa questione deferimento

Testa, cuore e gambe alla gara di Venerdì,non pensando alle vicende extracalcistiche. E’ senz’altro questo che Fabio Grosso starà inculcando nella testa dei suoi ragazzi, in vista della giornata numero quarantadue in programma dopodomani sera al San Nicola contro il Carpi di mister Calabro.

Gara di grandissima importanza in ottica preliminari playoff per i biancorossi: di certo ciò che non deve fare la formazione barese è prendere alla leggera l’impegno o come semplice sgambata, visto che in ballo c’è ancora un possibile piazzamento come quinta (nel caso il Venezia cadesse in casa contro il Pescara, bisognosa di punti che sancirebbero la salvezza).

Una gara da prendere con le pinze quindi, dove ci sarà di fronte si una squadra ormai senza ambizioni promozioni (il Carpi occupa attualmente la decima piazza,lontano 8 punti dal Perugia,ottavo e certo degli spareggi) ma comunque smanioso di fare bella figura in uno stadio affascinante come sempre per tutti e chissà, fare la guastafeste,

Fabio Grosso ha recuperato il guineano Karamoko Cissè, ai box per un risentimento alla coscia avuto prima della partenza per Parma e farà ovviamente a meno di Federico Andrada che ne avrà per una decina di giorni e che rientrerà, se lo staff medico glielo permette, per la gara del playoff preliminare.

Probabilmente l’allenatore abruzzese preserverà chi è in diffida: Basha e Gyomber saranno rimpiazzati verosimilmente da Oikonomou e Petriccione, vogliosi di mettere in difficoltà l’allenatore in vista degli spareggi promozione. Chi potrà trovare una maglia da titolare sarà Cristian Galano, rimasto in panchina negli ultimi 180′ contro Perugia e Parma.

Il “Robben del Tavoliere” dopo un girone d’andata spumeggiante condite da 13 gol e numerosi assist, ha subito un involuzione fisica e tattica nel ritorno segnando zero gol in tutto il giro di boa: la speranza dei tifosi galletti è che il talentino foggiano si risvegli ora che serve sopratutto il suo apporto per dare l’assalto alla tanto agognata promozione in Serie A, che manca dall’ annus horribilis 2010/2011, culminato con l’ultimo posto e lo scandalo calcioscommesse con Andrea Masiello protagonista.

Nel frattempo ieri si è giocata un’altra partita per il Bari, ma in sede di Collegio Federale dove c’è stato un rinvio a giudizio sul deferimento che vede coinvolta la società di Via Torrebella. La questione è stata rinviata al primo Giugno, quindi evitando scivolamenti in graduatoria per la griglia playoff, con lo scenario di una penalizzazione (sempre se ci sarà) da commutare nel prossimo campionato.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Mirko Ambrosi

Written by Mirko Ambrosi

Nato a Bari il 9 Aprile 1988 , ho una grande passione: Il Bari.
Ed è proprio della squadra biancorossa che scrivo, a 360 gradi.
Curiosità,partite,conferenze stampa e tutte le news sulla compagine barese sempre al servizio dei lettori,tutto con imparzialità.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

I talebani “nel cuore” di Farah

Roma, ripresa tra palestra e partita a campo ridotto. Karsdorp rientra in gruppo. Il programma settimanale di lavoro dei giallorossi