in

SlideShow De Rossi: “Di Francesco una scelta vincente. L’unione ritrovata con i tifosi non può che farci ben sperare”

Le parole del Capitano della Roma nel corso dello SlideShow giallorosso

De Rossi conferenza stampa Champions

Daniele De Rossi, protagonista dell’ultimo SlideShow giallorosso (ovvero l’intervista fotografica fatta a calciatori, ex giocatori e dirigenti del club capitolino), ha ripercorso la stagione della Roma toccando anche altri argomenti importanti, come l’addio di Francesco Totti, raccontando, a distanza di quasi anno, le sue emozioni in merito.

Queste le dichiarazioni di De Rossi in relazione al tecnico Eusebio Di Francesco“Si è capita subita la sua impronta, non era facile prendere in mano una squadra reduce da 87 punti in campionato, il risultato più alto della sua storia, e fare quello che ha fatto lui.Una scelta che aveva fatto storcere la bocca a qualcuno, c’erano molti dubbi, si è rivelata una scelta vincente”.

Il Capitano della Roma ha speso belle parole anche sui tifosi“C’è stato un riavvicinamento netto, forte e facileda sentire tra noi e la Curva Sud. Da parte loro più che altro, noi siamo sempre stati qui a fare il nostro lavoro, a volte bene e a volte no, non possiamo fare più di tanto se non renderli orgogliosi di noi. lo abbiamo fatto e lo abbiamo sentito. Non è vera la storia che se non vinci i tifosi non ti vengono dietro: quest’anno non abbiamo vinto niente, eppure abbiamo trovato un migliaio di persone a far praticamente galleggiare un autobus prima di una semifinale di Champions. All’andata, inoltre, avevamo perso 5-2, non il più facile dei risultati da ribaltare”.

De Rossi ha così proseguito sull’argomento tifoseria ammirando la coreografia della Sud raffigurante la parola Roma: “È una foto essenziale: c’è il nostro nome, c’è la nostra curva. Una cosa minimal, come dicono quelli bravi, ma c’è tutto. C’è quello che io e che loro vogliamo: uno stadio, un campo da calcio, la curva piena, i nostri colori, il nostro nome. Questa unione tra noi e loro può solo farci ben sperare”.

In merito a Francesco Totti, e questo primo anno che ha visto lo storico ex Capitano nei panni di dirigente, De Rossi ha affermato: L’inizio della stagione non è stato a Pinzolo ma il 28 maggio scorso. Lì è iniziata una nuova vita per Francesco e per tutti i romanisti. Vuoi o non vuoi, non vederlo più in campo e vederlo in panchina è qualcosa di scioccante per tifosi e calciatori. È la prima stagione senza di lui ed è stata complicata, per questo sono contento che la stagione sia andata bene. Non è facile togliere un simbolo cosi grande a tanta gente e riuscire poi a ricreare entusiasmo, nonostante non sia più in campo a deliziarci”.

Queste infine le dichiarazioni di De Rossi relative all’attuale ruolo ricoperto da Totti: “Lo vediamo con il dress code da dirigente che parla con un suo amico, parlando da un altro punto di vista. È stato difficile anche per lui, ora è calato nella parte e i giocatori lo riconoscono come un dirigente e non come un ex compagno che fa battute nello spogliatoio.  È sempre il ca**arone di una volta, però si sta ritagliando questo ruolo che spero ricoprirà in futuro in maniera più importante”.

Qui il link dello SlideShow che ha visto protagonista Daniele De Rossi e il video con le sue dichiarazioni integrali

https://www.facebook.com/officialasroma/videos/1745889032138570/

 

Avatar

Written by Veronica Sgaramella

Nata a Roma nel Luglio 1990, laureata in Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione presso La Sapienza. Coordinatrice Yepper Magazine, precedentemente redattrice per Vocegiallorossa, ora collaboratrice nella redazione di 1927 On Air - la storia continua , in onda su Centro Suono Sport. SocialMente attiva, amo leggere, viaggiare e immortalare attimi.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Ahi Bari! E’ penalizzazione e settimo posto

Accademia di Modena, oggi la cerimonia dei “Mak P 100” per gli allievi del 198° corso “Saldezza”